10:00 25 Settembre 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 8°C
    I presidenti russo e kazako, Putin e Nazarbayev

    Cambiano i confini, la Russia cede al Kazakhstan un lago

    © Sputnik. Alexei Druzhinin
    Mondo
    URL abbreviato
    191807810

    Il lago "Sladkoe" nella zona di Kupinskij - regione di Novosibirsk, in seguito alla demarcazione dei confini, è stato completamente ceduto al Kazakhstan.

    Lo ha detto a Ria Novosti il portavoce regionale del controllo frontaliero dell'FSB, secondo cui ora, il confine passa lungo la riva orientale del lago.

    "In precedenza, questa parte del lago era russa e nel periodo della stagione di caccia il lago era frequentato da gente del posto per le battute di caccia" ha spiegato il membro dell'FSB, che ha chiarito che la demarcazione del confine con il Kazakhstan è iniziata nel 2005 con le delimitazioni, ma su questo terreno è stata effettuata per la prima volta.

    La guardia di frontiera ha sottolineato che i locali hanno accettato la nuova frontiera tranquillamente. "Nessuno dei locali ha avanzato lamentele, si sono svolte delle assemblee e tutti sono stati avvertiti" ha aggiunto.

    In precedenza sul sito del distretto dell'amministrazione è apparso un comunicato intitolato "il lago Sladkoe ora è in Kazakhstan!", in cui viene riferito che prima della demarcazione una parte del lago si trovava in Russia e ora è completamente in Kazakhstan.

    Correlati:

    In Kazakistan vogliono vietare abbigliamento che copre il viso
    Siria, Kazakistan nega invio di truppe
    In Kazakistan arrestate 11 persone legate allo Stato Islamico
    Tags:
    confine, confini, FSB, Kazakistan, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik