00:52 22 Luglio 2018
carro T-72

Siria: carro armato T72M1 ha resistito a missile americano

© Sputnik . Michael Alaeddin
Mondo
URL abbreviato
2704

Su internet è comparso un nuovo video in cui si può vedere l’affidabilità dei corazzati russi. In Siria un carro T-72 è stato colpito da un missile guidato americano TOW senza danni per l'equipaggio ed è stato in grado di continuare a combattere.

In annotazione al video è scritto che l'incidente è avvenuto nella regione di Ain Terma. Qui i carristi delle forze governative mostrano le conseguenze dell'attacco. Il missile americano ha colpito la parte destra della torretta del carro T-72M1, distruggendo delle lastre di acciaio difensive e un visore a infrarossi. Tuttavia l'equipaggio non è stato colpito e il carro ha continuato a combattere.

Secondo la testata "Vestnik Mordovii" il carro modernizzato T-72M1 fa parte della 105° brigata motorizzata della guardia repubblicana. Durante i combattimenti il carro ha dimostrato di poter resistere a missili guidati e a granate reattive. In sei mesi i terroristi sono riusciti a distruggere un solo carro di questo tipo.

Si segnala che gli aggiornamenti del carro russo T-72M1 migliorano le caratteristiche del veicolo da guerra: capacità di fuoco, difesa, mobilità, comando e maggiore affidabilità. Il nuovo sistema automatico di controllo del fuoco permette di sparare dal cannone in qualsiasi momento a grande distanza, anche in movimento, sia dal posto di cannoniere, e che dal posto di comandante.

La difesa del carro armato è aumentata grazie a installazioni di difesa dinamica di nuova generazione e a nuove corazzature. Sono stati inoltre installati nuovi sistemi automatici antincendio e il sistema di protezione dell'equipaggio NBC.

Correlati:

Il carro armato T-14 "Armata"
Il carro armato sportivo T-72B3
NI: i missili americani riescono a distruggere il carro armato "Armata"?
Il carro armato T-90S in azione
Tags:
conflitto, Armamenti, Carro armato T-72, Esercito della Siria, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik