14:02 23 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
5380
Seguici su

I Ka-52 russi hanno colpito l'IS nella zona di al Hadar prima dell'atterraggio delle truppe siriane.

Le truppe siriane nel corso di un'operazione nelle retrovie dell'IS sono state in grado di prendere possesso della zona senza alcuna perdita, riferisce il ministero della Difesa russo.

Lo sbarco e l'efficienza delle truppe contro lo Stato Islamico hanno permesso alle truppe governative siriane di prendere il controllo della zona di al Hadar senza alcuna perdita. È stato riferito che i soldati sbarcati nei centri abitati di Chibret Mikman e al Hadar nella provincia di Raqqa sono  a 20 chilometri dalla linea del fronte. Secondo quanto riferito dal comunicato, dopo l'attacco dei soldati lungo il letto del fiume del paese, l'altura è stata conquistata ed è iniziata la battaglia nel villaggio.

"Nella battaglia i paracadutisti siriani, sotto la direzione personale del generale Suchela Hassan, hanno distrutto il quartier generale e i depositi dei militanti, sono stati colpiti due carri armati e tre unità d'artiglieria. Le truppe hanno preso e mantenuto il controllo della zona questa mattina. L'azione tattica delle truppe e l'efficienza dei soldati ha permesso di sconfiggere i militanti dell'IS e questo ha permesso alle forze governative di prendere il controllo della zona senza perdite" si legge nel comunicato. 

Si sottolinea che "i terroristi sono demoralizzati e hanno perso la loro capacità di combattimento e si sono ritirati da questa zona". Di conseguenza, sotto il controllo dell'esercito siriano, ora ci sono circa 60 chilometri quadrati, tre località, e due giacimenti di petrolio.

Correlati:

Sventati attentati a Mosca da servizi segreti russi: arrestato emissario dell'ISIS
Dopo aver colpito l'ISIS in Siria il sottomarino "Krasnodar" rientra a Sebastopoli
Iran accusa, “raid americani a Raqqa aiutano terroristi ISIS”
Tags:
Guerra, Aviazione, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook