03:32 15 Dicembre 2017
Roma+ 11°C
Mosca+ 1°C
    Jorge Arreaza, Ministro degli esteri

    Ministero degli esteri venezuelano rivela obiettivo delle minacce di Trump

    © REUTERS/ Ueslei Marcelino
    Mondo
    URL abbreviato
    9111

    L’obiettivo delle minacce del presidente USA Donald Trump riguardo l’operazione militare contro il Venezuela spinge l’America Latina in un conflitto per la destabilizzazione della situazione nella regione, Caracas si oppone categoricamente a queste dichiarazioni, ha detto il Ministro degli esteri Jorge Arreaza.

    "Il Venezuela respinge categoricamente le dichiarazioni ostili del presidente Usa Donald Trump… nelle quali minaccia un'invasione militare della nostra patria" ha detto Arreaza sul canale televisivo Venezuelana de Televisión.

    Secondo il Ministro degli esteri venezuelano, la minaccia di Trump spinge l'America Latina e i Caraibi in un conflitto. "La minaccia sconsiderata del presidente Donald Trump mira a trascinare l'America Latina ei Caraibi in un conflitto che rovinerebbe irrevocabilmente la stabilità, la pace e la sicurezza nella nostra regione", cita l'agenzia France Presse.

    Venerdì, il presidente americano Donald Trump ha affermato che Washington sta prendendo in considerazione tutti gli scenari contro il Venezuela, tra cui un'operazione militare. Allo stesso tempo, il portavoce del Pentagono Eric Pehon ha affermato che le forze armate statunitensi non hanno ricevuto istruzioni sulla preparazione di un'operazione militare contro il Venezuela.

    Trump ha anche rifiutato di parlare con il presidente Maduro per telefono dicendo che parlerà con esso solo dopo il ripristino della democrazia nel paese.

    In precedenza, il Venezuela ha tenuto le elezioni dell'assemblea nazionale costituente, che dovrebbe preparare ai cambiamenti della costituzione del paese. La convocazione di questa assemblea è stata annunciata su iniziativa del presidente Nicolas Maduro. L'opposizione non ha riconosciuto le elezioni, sottolineando che la convocazione di un gruppo costituente deve essere condotto attraverso un referendum. Questi eventi hanno acceso le continue proteste di massa del paese dall'inizio di aprile, nelle quali più di 120 persone sono state uccise.

    Correlati:

    Esperto ONU: sanzioni contro il Venezuela non aiuteranno a risolvere la crisi
    Venezuela, Costituente 'incorona' Maduro capo di Stato e di governo
    Venezuela, Mosca: sanzioni Usa allontanano normalizzazione nel paese
    Venezuela, ministro Esteri: sanzioni Usa sono attacco alla democrazia e a nostra sovranità
    Tags:
    conflitto, Protesta, invasione militare, il ministero degli Esteri, Jorge Arreaza, Venezuela
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik