05:14 24 Agosto 2017
Roma+ 20°C
Mosca+ 16°C
    Bandiere del Kurdistan

    USA esortano il Kurdistan iracheno a rinviare referendum sull'indipendenza

    © AFP 2017/ FABRICE COFFRINI
    Mondo
    URL abbreviato
    176837

    Il Segretario di Stato americano Rex Tillerson in una conversazione telefonica con il leader del Kurdistan iracheno Massoud Barzani ha invitato i curdi a rinviare il referendum sull'indipendenza. Lo riporta il sito internet ufficiale di Barzani.

    Le autorità del Kurdistan iracheno in precedenza hanno fissato un referendum sulla secessione dall'Iraq per il 25 settembre. Il passo delle autorità curde è stato criticato da Baghdad e dai suoi principali partner: Teheran e Washington.
    "Il segretario Tillerson ha aggiunto che il governo degli Stati Uniti preferirebbe che il referendum sia rinviato e le questioni tra la regione del Kurdistan e il governo federale di Baghdad risolte attraverso il dialogo", si legge sul sito.
    In questo contesto Tillerson ha comunicato a Barzani la decisione di inviare una delegazione di alto livello a Baghdad per discutere una serie di questioni in sospeso.
    Barzani per rinviare il referendum ha chiesto garanzie agli Stati Uniti per il popolo curdo. Secondo il rapporto, il leader curdo ha detto a Tillerson che il raggiungimento della collaborazione e della coesistenza pacifica dei curdi in Iraq è fallito.
    Successivameente Barzani ha risposto che "la data del referendum non cambierà e che resterà il 25 settembre".

    Correlati:

    Il Kurdistan non può diventare indipendente, dice il vice presidente iracheno
    Iraq, il Kurdistan non vede alternativa all’indipendenza
    Iraq, Turchia: referendum indipendenza Kurdistan è errore terribile
    Tags:
    Referendum, Indipendenza, rinvio, Rex Tillerson, Kurdistan, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik