18:32 18 Ottobre 2017
Roma+ 20°C
Mosca+ 12°C
    Ankara, Turchia

    Turchia si oppone a sanzioni antirusse imposte da Occidente

    © flickr.com/ Jorge Franganillo
    Mondo
    URL abbreviato
    246740

    Il Ministro degli esteri della Turchia Mevlut Cavusoglu ha annunciato che Ankara non approverà le sanzioni antirusse da parte UE ed USA, poiché danneggerebbero l’economia turca.

    "La Turchia stessa in passato ha sofferto per colpa delle sanzioni. Le sanzioni contro la nostra partner, la Russia, hanno causato ingenti danni alla nostra economia. Ecco perché quando sentiamo parlare di sanzioni non approviamo. Cerchaimo altri metodi per risolvere i problemi. Quindi non cin uniremo alle sanzioni contro la Russia e preferiamo la cooperazione politica" ha detto Cavusoglu in una intervista con l'agenzia INA.

    "La Russia e gli Stati Uniti adottano sanzioni l'una contro l'altro, l'UE prepara misure contro gli USA perché le sanzioni americane influiscono negativamente sull'UE. Cerchiamo di risolvere queste questioni con l'aiuto del dialogo in modo di non finire in queste acque pericolose" ha detto il Ministro turco.

    In precedenza gli Stati Uniti hanno imposto contro la Russia nuove sanzioni le quali in particolare interessano la costruzione dei gasdotti per l'export come il "Nord Stream-2". A Bruxelles questo provoca preoccupazione perché danneggia gli interessi europei.

    Mosca ha definito le nuove sanzioni "una vera e propria guerra commerciale" e ha imposto delle contromisure le quali prevedono la riduzione del personale diplomatico USA in Russia.

     

    Correlati:

    Ue-Usa, Ankara: sanzioni contro la Russia danneggiano nostra economia
    Media: Cardinale Parolin va a Mosca per far riconciliare la Russia con l'Occidente
    "La rinuncia della Russia al dollaro americano deve essere graduale"
    Russia, banche europee finanzieranno progetto Yamal
    Tags:
    sanzioni antirusse, Sanzioni, Nord Stream 2, sanzioni, Nord Stream-2, UE, Mevlüt Çavuşoğlu, Russia, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik