13:38 23 Ottobre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 1°C
    Luna

    Campioni di roccia rendono ancora più misterioso il campo magnetico della Luna

    © Foto: Pixabay
    Mondo
    URL abbreviato
    1121873

    I campioni di antiche rocce lunari raccolti da "Apollo 15" hanno aiutato gli scienziati a determinare che il satellite della Terra ha perso il suo campo magnetico relativamente di recente, circa un miliardo di anni fa, si legge in un articolo pubblicato sulla rivista Science Advances.

    "Il problema nello studio del campo magnetico lunare sta nel fatto che il sottosuolo della Luna si è raffreddato circa 3 miliardi di anni fa, pertanto i nuovi strati di roccia che conservano le tracce del campo magnetico del satellite hanno smesso di formarsi. Abbiamo scoperto che il materiale vetroso rinvenuto in alcuni campioni di rocce raccolti da "Apollo 15" conservano le tracce del campo magnetico di epoche successive," — afferma Benjamin Weiss del Massachusetts Institute of Technology (USA).

    In passato gli scienziati prestavano attenzione solo alle rocce ignorando i frammenti "vetrosi", credendo che si fossero formati in un'epoca in cui il campo magnetico lunare non esisteva più.

    La squadra di Weiss ha scoperto che non era così, trovando molti piccoli granelli "magnetizzati" di minerali di ferro all'interno di questo materiale vetroso, che li hanno aiutati a scoprire che lo scudo magnetico esisteva 2,5-1 miliardo di anni fa, quando, come dimostrato dalle misurazioni degli isotopi argon all'interno di queste rocce, si formavano i crateri.

    Correlati:

    Astronomia: l’antica atmosfera della Luna
    NASA farà decollare bombardieri a caccia dell'ombra della Luna
    L’eclissi di Luna del 7 agosto sarà visibile da quasi tutta la Russia
    Tags:
    Astronomia, Fisica, Scienza e Tecnica, Spazio, Luna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik