22:00 18 Agosto 2017
Roma+ 26°C
Mosca+ 21°C
    Mercenari della società Academi (Blackwater)

    “Mercenari americani in Afghanistan porteranno odio, non pace”

    © AFP 2017/ AHMAD AL-RUBAYE
    Mondo
    URL abbreviato
    895992

    Al presidente americano Donald Trump hanno raccomandato di sostituire i militari statunitensi in Afghanistan con i mercenari.

    Il consigliere della Casa Bianca Steve Bannon e il genero del presidente degli Stati Uniti Jared Kushner sono attratti dallo sviluppo della politica militare in Afghanistan da parte dei manager delle compagnie militari private, che hanno consigliato a Trump di ricorrere ai mercenari.

    Ad esempio Erik Prince, il fondatore della compagnia militare privata americana Academi (Blackwater), ha proposto l'uso di strutture private di sicurezza in Afghanistan, dal momento che sarebbe "più economico e più efficiente dell'esercito."

    Quanto il coinvolgimento di Academi, passata alla ribalta delle cronache in Iraq per uccisioni di civili e il contrabbando di armi, può aiutare a risolvere la situazione in Afghanistan? In un'intervista con Sputnik, l'analista militare e generale in congedo dell'aviazione dell'Afghanistan Atiqullah Amarhel è convinto che questa strategia non porterà che pace e stabilità nel Paese, ma solo odio per le azioni dei mercenari:

    "Chi non riesce terminare la guerra con successo o entra in un vicolo cieco o perde. O forse azzarda. Gli americani pensano che questa mossa possa intimidire il popolo afghano. E' una pessima idea.

    Nei ricordi del popolo afghano Blackwater è sinonimo di crudeltà. Una volta non solo hanno ucciso persone innocenti inermi, ma gestivano anche prigioni segrete speciali in cui le persone venivano torturate nelle forme più perverse.

    Allo stesso tempo con queste azioni non hanno ottenuto nulla. Il popolo afghano, purtroppo o per fortuna, ha una componente culturale che si oppone ad ogni tipo di aggressione. Difendersi contro le forze dell'aggressore è un dovere e un onore per ogni afghano.

    Pertanto se gli americani dall'inizio del conflitto militare non avessero usufruito dei servizi della famigerata Blackwater, avrebbero mostrato rispetto per la cultura e le tradizioni della società afghana, non avrebbero abusato così della loro presenza militare e la guerra non sarebbe durata così a lungo. Allora la gente era scontenta dei talebani che erano saliti al potere.

    Ancora una volta gli americani vogliono commettere un errore. In Afghanistan questa strategia non porterà nè stabilità nè pace. Porterà solo enormi distruzioni: non solo in Afghanistan, ma anche nell'intera regione.

    Gli americani vogliono controllare con la forza l'Afghanistan, questo è il modo sbagliato, e questa strategia non potrà mai dare il risultato desiderato. Ci vuole un'altra strategia, più leggera e non aggressiva, che porterà benefici al popolo afghano piuttosto che seminare nei cuori della gente odio e rabbia."

    Correlati:

    Accuse pesanti dall'ex presidente afghano Karzai: ISIS strumento nelle mani di Washington
    Afghanistan, per ex presidente Karzai “inutile” lotta coalizione USA contro talebani
    Ex 007 Snowden rivela cosa ha colpito in realtà la "superbomba" USA in Afghanistan
    Tags:
    talebani, Terrorismo, Guerra, Società, Difesa, Sicurezza, Blackwater, esercito USA, Donald Trump, Steve Bannon, Jared Kushner, USA, Afghanistan
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik