16:30 25 Maggio 2018
Roma+ 24°C
Mosca+ 18°C
    Mosul

    Iraq, l'ONU prepara l'evacuazione prima dell'attacco contro l'ISIS

    © REUTERS / Alkis Konstantinidis/File photo
    Mondo
    URL abbreviato
    911

    Le missioni umanitarie si preparano ad evacuare centinaia di migliaia di civili dalle zone nord e nordovest dell'Iraq prima che le forze governative sferrino l’attacco contro i militanti del sedicente Stato islamico. Lo riferisce l’Associated Press citando il coordinatore dei programmi umanitari dell’ONU per l’Iraq Lise Grande.

    I dipendenti delle missioni umanitarie sono già partiti per le zone dove sono pianificate le operazioni d'attacco. L'evacuazione è pianificata nella zona di Tal Afar, vicino Mosul, e nella provincia Anbar.

    Grande ha detto anche che la crisi umanitaria a Mosul non è ancora finita. Circa 700 mila abitanti della città hanno dovuto lasciare le loro case. In tutto il paese il numero dei profughi si aggira intorno ai 3,3 milioni di persone.

    In precedenza l'ONU ha communicato che per il mantenimento degli abitanti di Mosul evacuati servono circa 450 milioni dollari. I rappresentanti delle agenzie umanitarie dell'ONU valutano il costo del piano umanitario per l'Iraq a 985 milioni dollari l'anno. Dopo la dichiarazione del primo ministro dell'Iraq sulla liberazione di Mosul l'ONU ha comunicato che sicuramente gli abitanti non faranno ritorno alle loro case nei prossimi mesi.

    Correlati:

    Assange: “Venezuela il nuovo Iraq degli USA”
    Francia, ministro Interno: più di 270 cittadini francesi sono tornati da Siria e Iraq
    Tornati in Francia più di 270 guerriglieri da Siria e Iraq
    Tags:
    assistenza umanitaria, offensiva, evacuazione, situazione in Medio Oriente, Lotta al terrorismo, ISIS, ONU, Iraq
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik