19:04 17 Ottobre 2017
Roma+ 21°C
Mosca+ 8°C
    Studi di Al-Jazeera a Doha

    Autorità d'Israele vogliono oscurare Al-Jazeera

    © AFP 2017/ KARIM JAAFAR
    Mondo
    URL abbreviato
    423501

    Al canale televisivo satellitare del Qatar "Al-Jazeera" potrebbe essere impedito in futuro di lavorare in Israele. In precedenza il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu aveva espresso insoddisfazione per la copertura del canale televisivo degli scontri tra palestinesi e polizia israeliana sul Monte del Tempio di Gerusalemme.

    Oggi il ministro della Cooperazione e della Comunicazione d'Israele Ayoob Kara ha dichiarato che Israele si appresta ad oscurare "Al-Jazeera" per propaganda del terrorismo. Tuttavia per chiudere la sede di rappresentanza del canale serve cambiare la legge, osservano le agenzie russe.

    In precedenza il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu aveva esplicitamente accusato l'emittente televisiva del Qatar di incitamento alla violenza.

    Il 5 giugno Bahrain, Emirati Arabi, Arabia Saudita ed Egitto avevano rotto le relazioni diplomatiche con il Qatar con l'accusa contro Doha di sostenere l'estremismo.

    Vale la pena notare che tra le richieste dei Paesi arabi per riprendere i rapporti diplomatici con il Qatar c'è la chiusura di "Al-Jazeera": è una delle 13 condizioni per normalizzare i rapporti con Doha.

    Correlati:

    Emirati Arabi inviano all'ONU una richiesta per chiudere la tv Al Jazeera
    Arabia Saudita, le autorità ordinano chiusura della sede locale di Al Jazeera
    Attacco contro polizia israeliana a Gerusalemme, Hamas smentisce ISIS
    Palestina conferma fine cooperazione nella sicurezza con Israele
    Russia, ambasciatore Palestina: soluzione conflitto è nell’interesse anche di Israele
    Tags:
    politica interna, Giornalismo, Censura, Crisi del Qatar, al Jazeera, mass media, Ayoob Kara, Benjamin Netanyahu, Gerusalemme, Medio Oriente, Arabia Saudita, Israele, Palestina, Qatar
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik