15:37 18 Ottobre 2018
Nicolas Sarkozy

Media: Sarkozy potrebbe essere indagato per corruzione per i Mondiali in Qatar

© Sputnik . Michail Klementjev
Mondo
URL abbreviato
320

Gli investigatori francesi vogliono verificare il possibile coinvolgimento dell'ex presidente Nikolya Sarkozy negli schemi di corruzione che hanno accompagnato la scelta del Qatar come organizzatore del Campionato mondiale di calcio nel 2022. Lo riporta il Daily Telegraph.

L'elezione dei paesi ospitanti i Mondiali del 2018 e del 2022 hanno avuto luogo a Zurigo nel dicembre 2010. Per il 2018 è stata scelta la Russia come paese ospitante, mentre per il 2022, dopo diverse elezioni, è stato scelto il Qatar.

Secondo il giornale, gli investigatori stanno controllando diverse operazioni che coinvolgono attività francesi acquisite dalle autorità del Qatar. Una di queste è la vendita del 5% delle azione della società francese Veolia ad un fondo di investimento del Qatar.

Gli investigatori ritengono che l'operazione potrebbe aver fruttato circa 180 milioni di euro, alcuni dei quali sarebbero stati pagati ai funzionari responsabili per la scelta del paese come organizzatore della Coppa del Mondo.

Il giornale riporta che Sarkozy aveva familiarità con gli ex e gli attuali manager della società, quindi gli investigatori potrebbero verificare se potrebbe essere coinvolto nel dirottamento dei fondi dopo la firma del contratto.

L'ufficio del procuratore finanziario francese ha confermato che l'agenzia gestisce due distinte indagini riguardo la transazione con Veolia e il Qatar, in nessuna delle quali è imputato l'ex capo dello stato.

Correlati:

Ministro della difesa del Qatar esclude soluzione militare alla crisi
Bahrain, Paesi arabi confermano diktat contro il Qatar
UE verso maggiore impegno per risolvere crisi del Qatar
Tags:
Mondiali, calcio, corruzione, Indagine, Nicolas Sarkozy, Qatar
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik