22:13 19 Giugno 2018
People are silhouetted as they pose with laptops in front of a screen projected with a Facebook logo, in this picture illustration taken in Zenica October 29, 2014.

Facebook dichiara guerra alle fake news ricorrendo ai fact checker

© REUTERS / Dado Ruvic
Mondo
URL abbreviato
804

Facebook per debellare il fenomeno delle fake news pianifica di mandare le notizie potenzialmente false ai fact checker esterni. Lo riporta l'agenzia Reuters.

Dopo la campagna elettorale negli Stati Uniti e le notizie false che l'hanno caratterizzata, Facebook ha dichiarato guerra alle fake news coinvolgendo diverse compagnie americane, tedesche e francesi che si occupano del controllo dell'informazione.

Facebook, scrive la Reuters, inizierà a usare le funzioni migliorate per trovare le notizie potenzialmente inattendibili, dopo di che saranno inviate ai fact checkers e poi i risultati dei controlli saranno visibili sotto il post originale.

In un'altra dichiarazione Facebook ha informato la nuova funzione sarà testa negli USA, Francia, Germania e Paesi Bassi.

"Oltre a vedere quali articoli sono contestati dai diversi fact checker, la gente vuole vedere il contesto per decidere sulle cose che hanno letto e condiviso", cita l'agenzia il product manager della news feed Sarah Su.

La Russia più di una volta ha smentito le accuse mossegli contro dai servizi segreti americani sul tentavo di influenzare le elezioni negli USA. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov le ha chiamate "assolutamente infondate". Il ministro degli affari esteri Sergey Lavrov parlando del cosiddetto intervento della Russia nelle elezioni negli USA, Francia e Germania ha dichiarato che non ci sono le prove che confermano queste accuse.

Correlati:

Ad Atlanta manifestazione contro le notizie fake dei media presso uffici CNN
Direttrice di Sputnik e RT commenta articoli fake di Newsweek su collusione Trump-Russia
Newsweek ha rimosso articolo fake sul "complotto di Trump con la Russia"
Tags:
fake news, notizie false, Informazione, Facebook, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik