16:53 26 Settembre 2018
Siemens

Media: Siemens potrebbe perdere €200 milioni per scandalo turbine

© REUTERS / Tobias Schwarz/File Photo
Mondo
URL abbreviato
243

La corporazione Siemens ha dichiarato che le perdite a causa dello scandalo delle turbine consegnate in Crimea vanno dai 100 milioni ai 200 milioni di euro.

Secondo il dirigente della compagnia Joe Kaeser, la dirigenza della compagnia ha già adottato delle misure per la riduzione dei danni a causa della risondanza mediatica.

Come comunica Reuters, la Siemens intende rivedere gli accordi attuali sull'export di tecnologia tedesca in Russia e vuole elaborare delle nuove regole per controllare le consegne.

Il consorzio Siemens all'inizio di luglio ha affermato che quattro turbine progettate per il progetto Tamani in Crimea sono state consegnate nella penisola al di fuori degli accordi stipulati. La compagnia ha proposto di annullare l'accordo e di riprendersi le turbine indietro. La Russia ha sottolineato che le turbine sono state acquistate su un mercato secondario e sono state modifcate dagli specialisti russi.

Correlati:

Comunità economica tedesca propone soluzione a scandalo turbine Siemens
FAZ: la Siemens minaccia processo in tribunale per "le turbine delle sanzioni" in Crimea
Crimea, Peskov: Turbine installate nelle centrali elettriche sono prodotte in Russia
Media: le turbine “sanzionate” in Crimea mettono a rischio i contratti con la Russia
Tags:
Tecnologia, tecnologia, Scandalo, Siemens, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik