00:47 21 Settembre 2018
Dmitry Peskov

“Davanti all’illegalità delle sanzioni USA tutti i paesi faranno valere propri interessi”

© Sputnik . Grygory Sisoev
Mondo
URL abbreviato
18232

"Tutti i paesi, di fronte alle illegalità delle sanzioni dagli USA, compreso l'Iran, faranno valere i propri interessi, questo deve essere compreso" ha detto ai giornalisti il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov.

"Noi ritaniamo tale politica delle sanzioni illegale, miope e senza prospettive. Dunque tutti i paesi che intendono difendere i propri interessi minacciati da tali sanzioni, faranno valere la propria posizione e questo deve essere chiaro a tutti" ha detto Peskov rispondendo alla richiesta dei giornalisti di commentare le sanzioni USA contro l'Iran.

Mercoledì il presidente USA Donald Trump ha firmato il progetto di legge del Congresso sulle nuove sanzioni contro la Russia, l'Iran e la Corea del Nord. Il Congresso ha ottenuto la maggioranza per invalidare il veto del presidente Trump, e il capo del governo è stato obbligato a firmare il progetto di legge. Riguardo questo il servizio stampa della Casa Binaca ha diffuso due dichiarazioni nelle quali il presidente critica il documento e spiega perché lo ha dovuto firmare.

 

Correlati:

Savoini: “L’Ue si è espressa contro le nuove sanzioni solo per colpire Trump”
Stati Uniti, Cremlino: la firma di Trump alla legge sulle sanzioni “non cambia nulla”
Die Welt: nuove sanzioni USA renderanno più forte “l'uomo forte del Cremlino”
Dichiarazioni di Trump e Cremlino sulle nuove sanzioni USA contro la Russia
Tags:
Sanzioni, Sanzioni, sanzioni, Casa Bianca, Congresso, Senato, Donald Trump, Dmitry Peskov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik