17:43 15 Ottobre 2018
Attivisti stranieri e palestinesi attraversano il muro di israele.

Israele ha costruito un nuovo muro al confine occidentale col fiume Giordano

© REUTERS / Ammar Awad
Mondo
URL abbreviato
16013

Il Ministero della difesa israeliano ha annunciato della fine dei lavori per la costruzione di una nuova sezione di 42km della “barriera di sicurezza”, la quale copre una delle parti più problematiche del confine della riva occidentale del fiume Giordano.

Il muro di calcestruzzo è alto 7 metri e si estende dai centri abitati di Tarkumya e Meitar, situati nelle regioni della città palestinese di Hebron e di quella israeliana di Beersheba.

"La divisione di ingegneria e costruzione del Ministero della difesa ha completato la costruzione della barriera nel sud delle colline di Hebron. La barriera di sicurezza è progettata per impedire l'ingresso dei terroristi e dei clandestini in territorio israeliano"  ha detto il Ministro della difesa Avigdor Lieberman.

"Fino a poco tempo, il modo più semplice per entrare in Israele come immigrati clandestini e terroristi era precisamente attraverso la zona di Hebron" ha aggiunto.

La decisione di costruire la sezione che copre la parte meridionale del confine di Israele con la Cisgiordania è stata presa a marzo dell'anno scorso in risposta ad una serie di attacchi terroristici. Il più risonante di essi ha avuto luogo a Tel Aviv, dove un palestinese ha accoltellato un americano e ha feirito 11 persone, tra cui quattro turisti provenienti dalla Russia.

Il sistema della barriera di sicurezza è un muro contro i guerriglieri palestinesi, e Israele lo ritiene uno dei metodi più efficaci della lotta al terrorismo e preferiscono chiamarlo "barriera di sicurezza". È stato eretto lungo i confini della Cisgiordania, estendendosi in alcune aree in profondità del territorio palestinese e cingendo la loro più grande città.

Secondo il piano la barriera dovrà raggiungere una lunghezza di 700km, ma negli ultimi 10 anni il progetto è stato completato a metà. La causa principale del ritardo sono le azioni legali da parte dei palestinesi che definiscono la struttura il "muro dell'apartheid" e uno strumento di occupazione israeliana.

Correlati:

Ambasciatore d'Israele in Russia esclude restituzione Alture del Golan alla Siria
Siria, Koren: Israele appoggia sforzi russi per zone cuscinetto
In Israele ci si lamenta del fallimento della strategia USA in Siria
Iran, Israele e il grande disordine di Washington
Tags:
Muro, muro, Muro al confine, Il Ministero della Difesa, Israele, Palestina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik