Widgets Magazine
17:55 20 Settembre 2019
Ragazze musulmane nella Cecenia

Cecena scomparsa ritrovata tra le file di Daesh

© Sputnik . Ramil Sitdikov
Mondo
URL abbreviato
113
Seguici su

La cittadina cecena Luiza Dudurkaeva, scomparsa all’inizio di luglio, sta andando in Siria per combattere tra le file dello Stato Islamico, comunica l’agenzia Mash citando il FSB.

La ragazza è scomparsa il 4 luglio. "È stato chiesto di pubblicare delle informazioni della ventiduenne cecena della città di Argun" ha scritto l'attivista Azamat Minzaev. Lo scorso venerdì è andata al lavoro ed è scomparsa. Secondo l'opinione della famiglia, è una ragazza molto tranquilla e timida".

La ragazza è stata vista l'ultima volta in compagnia di cinque ragazze all'aeroporto di Grozny dove stavano facendo il check in per un volo per Mosca. "Luisa non si comportava normalmente, ha lanciato il passaporto sul tavolo del check in ed era aggressiva. Tutta questa folla che è volata a Mosca si è poi dissolta nel nulla", ha continuato Minzaev.

Non è la prima volta che una ragazza fugge dalla Russia in Siria. La storia più famosa è quella della studentessa dell'MGU (l'università più importante della Russia) Barbara Karaulova, la quale voleva seguire lo Stato Islamico per raggiungere il suo amante. É stata arrestata al confine turco-siriano ed è stata condannata a quattro anni e mezzo di reclusione.

A luglio di quest'anno al confine russo-turco è stata arrestata la russa Svetlana Ukhanova che, insieme a due dei suoi figli e al marito Evgeny Kaachari, sono stati accusati di entrare in Siria illegalmente per entrare nelle file dello Stato Islamico.

Correlati:

Giustizia russa vuole processare Yatsenyuk per fatti di sangue durante guerra in Cecenia
ISIS rivendica l'attacco contro la Guardia Nazionale in Cecenia
In Cecenia attacco di ribelli islamisti contro la Guardia Nazionale russa
Cecenia, arrestati sette aspiranti foreign fighter
Tags:
ISIS, Islam, scomparsa, radicalismo islamico, Daesh, Cecenia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik