15:49 13 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
2151
Seguici su

Le forze governative siriane hanno ripreso il controllo del giacimento di idrocarburi di al Heil, considerato uno dei più grandi nel deserto della Siria. Si trova a nord-est della città storica di Palmira e a 14 chilometri dalla città di Al-Sukhna, attualmente occupata dai terroristi.

Attualmente i militari siriani con l'ausilio di mezzi speciali stanno bonificando la zona da mine e bombe lasciate dai jihadisti.

Una parte significativa dell'infrastruttura per l'estrazione di gas nel giacimento era distrutta. Le squadre di riparazione stanno lavorando intensamente, perché il carburante estratto serve per far funzionare la centrale elettrica locale.

La ripresa delle attività nel giacimento ricco di idrocarburi avrà un effetto positivo su tutta l'economia siriana.

Ora l'esercito siriano pianifica di liberare la città di Al-Sukhna, strategica per spianare la strada verso Deir ez-Zor.

Correlati:

Siria, Russia: In corso massiccia operazione anti-Isis a nord-ovest di Palmira
Da Mosca appello agli USA: “legittimate vostra presenza militare in Siria con Assad”
Generale americano ammette: gli USA non hanno il diritto di essere in Siria
Macron: cooperazione con la Russia radicalmente cambiata sulla Siria
Giornale tedesco Die Welt accusa Assad di aver usato di recente armi chimiche
Analista commenta sospensione programma CIA per addestrare ribelli anti-Assad
Tags:
Petrolio, Gas, Terrorismo, crisi in Siria, Esercito della Siria, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook