17:30 19 Settembre 2017
Roma+ 22°C
Mosca+ 13°C
    Polizia federale irachena a Mosul

    Corrispondente di Sputnik a Mosul finisce sotto il fuoco di un cecchino

    © REUTERS/ Youssef Boudlal
    Mondo
    URL abbreviato
    3912017

    La corrispondente della versione araba di Sputnik Sarah Nureddin è finita sotto attacco nella parte occidentale della città irachena di Mosul: la giornalista non ha riportato ferite, mentre il militare iracheno che l'accompagnava è stato raggiunto dai proiettili rimandendo ferito.

    "Il cecchino con un fucile M16 si trovava in una piccola stanza con un buco nel tetto di una scuola elementare nella parte vecchia di Mosul," — ha raccontato la Nureddin.

    La corrispondente ha raccontato che prima di essere attaccata stava seguendo le operazioni per lo sminamento del quartiere Al-Maidan vicino la moschea principale Al-Nouri della città. Casualmente 5 proiettili hanno raggiunto il militare iracheno che accompagnava la giornalista e non la stessa reporter.  

    Correlati:

    Secondo i curdi “oltre 40mila vittime tra i civili” durante operazione a Mosul contro ISIS
    Mosul: arrestate donne combattenti russe
    Giornalista britannico paragona la reazione dei media alla liberazione di Mosul e Aleppo
    Mosul, HRW pensa che gli USA siano responsabili di attacchi contro i civili
    Premier iracheno in visita a Mosul per celebrare vittoria con soldati sull'ISIS
    Tags:
    giornalisti, Incidente, sparatoria, Sputnik, Mosul, Iraq
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik