21:53 17 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
14193
Seguici su

L'Unione Europea non è disposta a protrarre le sanzioni americane contro la Russia, quando colpiscono l'economia reale.

Non si tratta più di "solidarietà transatlantica", ha detto a Sputnik il capo del comitato del Consiglio della Federazione.

Sabato si è appreso che i repubblicani e i democratici di entrambe le camere del Congresso USA hanno approvato il testo del disegno di legge delle sanzioni contro la Russia e l'Iran.

Il documento è stato pubblicato sul sito del Congresso, nelle prossime settimane si terrà il voto alla Camera dei rappresentanti e Senato. La Commissione Europea ha definito il progetto un'azione unilaterale di Washington e ritiene, che può portare, su grande scala, a conseguenze impreviste e indiscriminate.

"La dichiarazione della Commissione europea conferma ancora una volta il famoso detto sul "tabacco da fiuto". Quando si parla di economia reale, cambia la proverbiale realpolitik, leggi al suo posto solidarietà transatlantica" ritiene Kosachev.

Questa solidarietà si allinea a quella finanziaria americana che pompa sugli alleati europei "pioggia come sabbia", perché è una "solidarietà" a carattere invertito.

"Per esempio, rinunciare alla fornitura di gas russo", per l'Ucraina ha significato aumentare il prezzo di tre volte per il gas americano dall'Europa. Nessun dolce è gratis" ha concluso il senatore.

Correlati:

Al Parlamento europeo proposta per introdurre sanzioni contro i Paesi Baltici
Media: compagnie USA invitano a rivedere progetto sanzioni antirusse
Russia, Rosoboronexport: sanzioni non hanno provocato effetti negativi su nostri contratti
Tags:
Konstantin Kosachev, Unione Europea
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook