23:36 17 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
5112
Seguici su

La Siemens sospenderà temporaneamente la consegna delle attrezzature alle aziende di Stato russe.

Per il rinnovo, l'azienda intende inserire un ulteriore modalità di controllo su tutti i nuovi contratti. La fornitura e l'installazione delle attrezzature tedesche avverrà sotto la guida del personale di Siemens. La preoccupazione deriva dal fatto che in Crimea sono state illegalmente consegnate quattro turbine Siemens, per cui è stato offerto di annullare il contratto per la fornitura.

Inoltre la Siemens interrompe il contratto di licenza con le aziende russe per la fornitura di attrezzature per le centrali elettriche, rifiuta la quota di minoranza in Interavtomatika, che, secondo l'agenzia Reuters, si occupa dell'installazione delle turbine del gruppo in Crimea.

La decisione di Siemens è stata presa sotto la pressione occidentale, che colpisce la società stessa, ha detto il vice presidente del comitato del Consiglio della Federazione per la politica economica Sergey Shatirov, commentando la dichiarazione del gruppo tedesco.

Secondo il primo vice presidente del comitato della Duma di Stato per la politica economica, Vladimir Guteneva, la sospensione delle forniture dell'attrezzatura creerà disagi a breve termine, tuttavia, darà alla Russia l'opportunità "incondizionata per lo svolgimento della sostituzione delle importazioni".

All'inizio di luglio Reuters ha riferito che per la stazione termoelettrica in Crimea erano usate turbine Siemens, e tra gli imprenditori c'era la società  Interavtomatika, di cui Siemens possiede 45,7%.  Siemens ha presentato un ricorso all'arbitrato di Mosca all'azienda Tifon, "figlia" di Technoproeksport. La stazione termoelettrica in Crimea ha una potenza di 470 Mw.

La Siemens ha riferito che contro la sua volontà almeno due delle quattro turbine poste dalla Technoproeksport nelle centrali elettriche a Taman, sono state trasferite in Crimea. Le turbine per Taman sono state realizzate dalla Siemens con Silovich Machin, di cui controlla il 35%, nella fabbrica Siemens tecnologia turbine a gas, nella regione di Leningrado.

Il ministero dell'Industria ha sottolineato che le turbine sono state prodotte in Russia con l'uso di elementi di produzione estera. La Technoproeksport ha osservato che hanno comprato quattro gruppi di turbine per la Crimea, sul mercato secondario, e le hanno migliorate con società d'ingegneria russe. 

Correlati:

FAZ: la Siemens minaccia processo in tribunale per "le turbine delle sanzioni" in Crimea
“Turbine in Crimea”, giallo per aggiramento delle sanzioni UE della Siemens
Per le sanzioni occidentali la Siemens dimezza i profitti in Russia
Tags:
Centrale, Costruzione, Crimea, Siemens, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook