05:05 18 Gennaio 2018
Roma+ 2°C
Mosca-9°C
    Mosul distrutta dalla guerra (foto d'archivio)

    Secondo i curdi “oltre 40mila vittime tra i civili” durante operazione a Mosul contro ISIS

    © REUTERS/ Alkis Konstantinidis/File photo
    Mondo
    URL abbreviato
    805

    Più di 40mila civili sono rimasti uccisi durante i combattimenti e bombardamenti per la liberazione della città irachena di Mosul dai terroristi del sedicente "Stato Islamico", scrive l'Independent riferendosi ai dati dei curdi.

    Si segnala che gli abitanti della città hanno perso la vita per le azioni di soldati iracheni e jihadisti e per i bombardamenti aerei.

    Come raccontato dal politico curdo ed ex ministro degli Esteri iracheno Hoshyar Zebari, molti corpi "sono ancora sepolti sotto le macerie."

    L'operazione per liberare Mosul dai terroristi dell'ISIS è iniziata lo scorso ottobre con l'appoggio degli aerei della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti.

    La scorsa settimana il primo ministro iracheno Haider al-Abadi aveva annunciato ufficialmente la sconfitta dell'ISIS a Mosul, tuttavia il generale statunitense Stephen Townsend, comandante dell'operazione, aveva successivamente riferito che per ripulire completamente la città dalle sacche di resistenza dei jihadisti ci sarebbero volute alcune settimane.

    Secondo le Nazioni Unite, per il ripristino delle infrastrutture basilari della città occorre spendere miliardi di dollari.

    Correlati:

    Mosul: arrestate donne combattenti russe
    Giornalista britannico paragona la reazione dei media alla liberazione di Mosul e Aleppo
    Mosul, HRW pensa che gli USA siano responsabili di attacchi contro i civili
    Premier iracheno in visita a Mosul per celebrare vittoria con soldati sull'ISIS
    Mosul, le mogli dei combattenti dell'ISIS raccontano la vita al fianco dei jihadisti
    Iraq, liberata Mosul. Ministero Difesa: ISIS sconfitto per sempre
    Iraq, premier Abadi: liberazione Mosul dimostra la fine del “falso” Stato islamico
    Tags:
    ISIS, Finanze, Curdi, Terrorismo, ONU, Coalizione USA anti ISIS, Hoshyar Zebari, Haider al-Abadi, Stephen Townsend, Iraq, Mosul
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik