07:54 21 Gennaio 2018
Roma+ 13°C
Mosca-7°C
    Bandiera della Cina

    Cina, nei primi sei mesi del 2017 puniti 210 mila funzionari

    © AP Photo/ Andy Wong
    Mondo
    URL abbreviato
    1170

    Sono accusati di corruzione. Ricevuti 1,31 milioni di segnalazioni, aperti 260 mila casi di violazioni disciplinari.

    Le autorità cinesi hanno punito 210 mila funzionari per corruzione nei primi sei mesi di quest'anno. Lo rende noto la Commissione centrale per l'ispezione disciplinare (CCDI).

    "Nella prima metà del 2017 le istituzioni anti-corruzione di tutti i ranghi hanno ricevuto un totale di circa 1,31 milioni di segnalazioni e hanno aperto 260 mila casi di violazioni disciplinari. Sono state punite 210 mila persone per aver violato il codice di condotta" si legge in una nota della Commissione.

    Tra costoro ci sono 38 funzionari di alto livello delle amministrazioni e dei ministeri provinciali e circa un migliaio di vari dirigenti impiegati dalle istituzioni statali. Nel 2016 Pechino ha riferito di aver punito quasi 300 mila funzionari come parte della campagna anticorruzione lanciata dal presidente Xi Jinping dopo essere salito al potere, cinque anni fa.

    Correlati:

    Russia sposterà produzione aerei Be-200 in Cina
    In Cina aprono rifugi anti-caldo
    Schulz: “Senza l’euro la Germania dovrebbe temere non la Cina, ma l’Italia”
    Cina testa con successo nuovo drone da ricognizione
    Tags:
    corruzione, Cina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik