14:52 18 Gennaio 2018
Roma+ 14°C
Mosca-7°C
    Cruise missiles hit ISIS targets in Syria

    Agenzia turca ha pubblicato dati sulle basi americane in Siria

    © Foto: Ministry of defence of the Russian Federation
    Mondo
    URL abbreviato
    12133

    L'agenzia di stampa turca Anadolu ha pubblicato informazioni sulla posizione delle basi militari americane in Siria.

    Le informazioni sono apparse sui media a causa del peggioramento delle relazioni tra Washington e Ankara dopo che il presidente Donald Trump ha approvato la fornitura di armi ai curdi siriani.

    Secondo l'agenzia, due basi dell'aviazione si trovano nella zona di Rmeilan e nella provincia di Al-Hasaka dal 2015. Nel mese di marzo 2016, per ospitare elicotteri, è stata aperta una base ad Harab Isk nella città di Ayn al-Arab, e serve anche da transito lungo uno dei percorsi di consegna di aiuti militari ai curdi siriani.

    Inoltre, vengono menzionate altre tre basi nella provincia di Al-Hasaka. Una di esse ospita un centinaio di militari americani, un'altra circa 150. Queste basi sono destinate alla lotta contro i miliziani dell'ISIS. Altri due siti sono stati dispiegati a Manzhib, dove si svolgono le operazioni contro le forze dell'esercito siriano libero. E' stato riferito anche di tre basi nel nord della provincia di Raqqa.

    Su due di queste sono dispiegati non solo americani, ma anche militari francesi. La terza viene utilizzata per il trasporto di attrezzature per le forze curde e anche come centro di comunicazione delle forze della coalizione per la lotta all'ISIS.

    L'agenzia osserva che le basi militari delle forze americane sono spesso indicate e classificate come "area chiusa". I soldati nelle basi coordinano i contatti per condurre attacchi aerei e d'artiglieria, stanno preparando le forze locali e fanno pianificazione operativa. Sono presenti anche le unità coinvolte nelle operazioni militari.

    Secondo l'agenzia, le basi sono dotate di artiglieria pesante, sistemi reattivi, lanciatori di fuoco, attrezzature mobili per l'esplorazione, mezzi corazzati come gli Stryker.

    Viene riferito che, oltre che nelle basi, i militari vengono dispiegati nei punti più difficili da controllare, nelle zone residenziali, nei campi curdi dell'Unione Democratica, nelle fabbriche, che possono diventare rapidamente punti operativi.

    Le relazioni tra la Turchia e gli USA si sono acuite con la recente decisione di Trump per la fornitura di armi ai curdi siriani in lotta con l'ISIS. La posizione ufficiale della Turchia è che i curdi in Siria sono legati al partito dei lavoratori del Kurdistan, il PKK, da Ankara e Washington considerato un raggruppamento terroristico.

    Correlati:

    Militanti dell'ISIS minano antichi monumenti nella città di Rasafa
    Sputnik pubblica un documento unico: ecco i salari dei militanti dell'ISIS
    L'offensiva contro l'ISIS in Siria
    Tags:
    Esercito, Base aerea, curdi, Curdi contro lo Stato islamico, Esercito, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik