23:42 13 Dicembre 2018
Combattenti curdi

USA intensificano la loro presenza nelle province controllate dai curdi in Siria

© Sputnik . Andrey Stenin
Mondo
URL abbreviato
31111

Gli Stati Uniti stanno aumentando la loro presenza militare nei territori controllati dai curdi nel nord della Siria.

Lo riferisce un'agenzia che ha sede in Anatolia, pubblicando la mappa del territorio della Siria con l'immagine delle basi militari e posti di blocco americani.

Secondo l'agenzia, "gli Stati Uniti hanno dispiegato sul territorio forze speciali e militari in due basi aeree e lungo otto posti di blocco, in diverse zone nel nord della Siria che sono sotto il controllo del partito curdo dell'Unione Democratica".

Una delle basi aeree americane si trova a nord-est della provincia di Hasaka, dove si trovano anche altri tre posti di blocco. La posizione di un'altra struttura della base aerea è stata osservata al confine tra le province di Aleppo e Raqqa, in cui ce ne sono quattro e un posto di blocco. L'agenzia sottolinea che "nella zona di Manzhib le forze speciali americane fronteggiano le truppe dell'esercito siriano libero". I militari delle basi e posti di blocco addestrano le forze locali, realizzando supporto in caso di attacchi aerei e bombardamenti di artiglieria, pianificano le unità di combattimento.

Correlati:

I curdi: al Baghdadi è vivo
Curdi siriani avvertono: “rischio conflitto armato aperto con la Turchia”
Turchia, Erdogan contro Washington: nessuno fornirà armi ai curdi
Tags:
Guerra, Conflitto in Siria, Addestramento opposizione in Siria, Esercito, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik