07:57 21 Gennaio 2018
Roma+ 13°C
Mosca-7°C
    Egyptian ambulances carrying the corpses of Russian victims of a Russian passenger plane crash in the Sinai Peninsula, off load the bodies into a military aircraft at Kabret military air base by the Suez Canal on October 31, 2015

    Ecco perché l'Egitto non riconosce come attentato terroristico il disastro del Sinai

    © AFP 2018/ KHALED DESOUKI
    Mondo
    URL abbreviato
    517

    L'Egitto rifiuta di compiere le indagini sull'incidente aereo nel Paese e di riconoscerlo come attentato terroristico, per non pagare il risarcimento alle famiglie delle vittime.

    Lo ha detto a Ria Novosti una fonte a conoscenza dei negoziati russo-egiziani sulla sicurezza dell'aviazione.

    "Le autorità egiziane non hanno ancora aperto un procedimento penale per terrorismo, l'indagine si svolge come se si trattasse di un normale incidente aereo. Questo ha per scopo il non effettuare i pagamenti alle famiglie delle vittime, perché sarà sempre più chiaro che l'attacco è stato reso possibile per le carenze di servizi di sicurezza" ha detto la fonte.

    Come riportato in precedenza, la parte russa ha proposto all'Egitto di aumentare le misure di sicurezza negli aeroporti del paese e di firmare un protocollo sulla sicurezza dell'aviazione, che prevede la presenza costante di specialisti russi per la sicurezza in quegli aeroporti dove vengono effettuati voli dalla Russia.

    Correlati:

    Egitto, turisti accoltellati in resort sul Mar Rosso. Due sono morti
    Egitto lascerà passare navi mercantili del Qatar attraverso il canale di Suez
    Esperto: l'Egitto ha il pieno diritto di intervenire militarmente in Libia
    Tags:
    Indagine, terrorismo, compagnia aerea, Egitto, Sinai
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik