02:45 24 Settembre 2018
Space walk by Russian Cosmonauts

Russia discute il rinnovo dell'accordo internazionale per l'ISS fino al 2028

© Sputnik . Roscosmos
Mondo
URL abbreviato
262

Roscosmos discute la liquidazione in regime autonomo del segmento russo della Stazione spaziale Internazionale, l'ISS, dopo il 2024, ma spera di mantenere un progetto di cooperazione internazionale.

"Abbiamo in programma il lancio di altri tre moduli verso l'ISS. Discutiamo del rinnovo dell'accordo sull'utilizzo dell'ISS fino al 2028. In virtù di una serie di circostanze, programmiamo il lavoro autonomo del segmento russo oltre il 2024" ha detto ai giornalisti il capo della Roscosmos,  Igor Komarov, che ha aggiunto che sarebbe opportuno mantenere la cooperazione internazionale nella bassa orbita terrestre.

"Siamo sicuri che, nell'interesse della Roscosmos e dei partner stranieri, c'è bisogno di lavorare in partenariato internazionale lungo la bassa orbita terrestre" ha detto Komarov. 

A fine marzo Vladimir Solntsev, l'amministratore delegato di Energhia, la corporazione di razzi spaziali, ha reso noti i piani per un eventuale separazione del segmento russo dall'ISS.

"Il nostro modulo russo è costituito da più parti. Purtroppo, le sue risorse stanno per scadere. Di conseguenza, abbiamo il compito, in primo luogo, di cambiare questi moduli per configurarli con la Stazione spaziale Internazionale. In secondo luogo, stiamo valutando le opzioni possibili per il post 2024, la situazione si evolverà in modo tale che all'ISS non ci sia la necessità di separarsi dalla stazione e che si possano localmente mettere in essere quei moduli da lanciare nel 2017, 2018 e 2019. Sulla loro base si costituirà un'eccellente stazione" ha detto l'amministratore, ricordando che fino al 2024 "abbiamo firmato un accordo internazionale per il funzionamento della stazione".

Correlati:

Energhia: con Boeing accordo per il progetto Sea Launch
Energhia creerà un razzo per Morskoj Start per sostituire lo Zenith ucraino
Corporazione spaziale Energhia: turisti sulla luna dal 2022
Tags:
accordi, Domanda di partenariato, ISS, Spazio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik