17:59 05 Dicembre 2019
Elicottero Mi-8

Dove si fabbricano gli elicotteri russi di classe "Mi"?

© Sputnik . Said Tsarnaev
Mondo
URL abbreviato
1180
Seguici su

Nella cittadina di Zhukovsky è iniziata oggi la fiera internazionale aeronautica MAKS-2017, un'esposizione dell'industria aeronautica russa che si svolge ogni 2 anni.

Alla vigilia di MAKS-2017 Sputnik ha visitato la fabbrica di Mosca per la produzione di elicotteri "Mikhail Mil", da cui escono le numerose versioni della famiglia di velivoli Mi, tra cui l'elicottero da trasporto Mi-26 e il più grande elicottero d'attacco del mondo Mi-28, impegnato tra l'altro nell'operazione militare russa in Siria contro i terroristi.

Mi-28
© Sputnik .
Mi-28

"La ricchezza petrolifera della Russia è merito degli elicotteri, — afferma Nadia Mil, figlia del progettista Mikhail Mil, il cui nome è portato dall'impianto, e direttrice del museo all'interno del territorio della fabbrica. — Se non fosse per gli elicotteri progettati da Mil, lo sviluppo dei giacimenti petroliferi siberiani sarebbe stato rinviato di 10-15 anni.

Ci sono immagini in cui si vede che i tubi degli oleodotti sono portati dagli elicotteri Mi-6, mentre le persone che li prendono sono immerse fino al bacino nel fango. Là hanno lavorato tutti gli elicotteri: Mi-1, Mi-4 e Mi-6."

Dopo di loro è entrato in scena l'elicottero Mi-8, diventato il biglietto da visita dell'ufficio di progettazione.

"L'elicottero di nuova generazione è il Mi-8. Tutta l'esperienza si è concentrata in questo elicottero. Per la prima volta ha volato nel 1951, ma viene costantemente aggiornato. Si tratta del miglior elicottero per affidabilità. Le statistiche di 20 anni dimostrano che in circa 300mila ore di volo l'elicottero ha registrato solo un incidente mortale," — ha osservato Nadia Mil.

In tutti gli stabilimenti di produzione sono uscite più di 12mila versioni dell'Mi-8. C'è un elicottero Mi-8 colorato d'oro all'ingresso della fabbrica, che attira sempre l'attenzione dei visitatori e dei giornalisti.

  • Mi-38
    Mi-38
    © Sputnik .
  • All'interno del Mi-38
    All'interno del Mi-38
    © Sputnik .
1 / 2
© Sputnik .
Mi-38

"I nostri modelli attualmente in fase di sviluppo sono il nuovo Mi-38 e le radicali modernizzazioni degli Mi-8 e Mi-17. Il Mi-171 A2 segue la tradizione della scuola di progettazione, — afferma Nikolay Pavlenko, progettista generale dell'impianto Mil. — E' di massa superiore rispetto all'Mi-8. Le innovazioni si trovano nel sistema di alimentazione e trasmissione, che hanno superato i test in condizioni piuttosto difficili superando il massimo di circa il 40%. L'elicottero è in grado di funzionare senza carburante per 30 minuti."

Mi-171A2
© Sputnik .
Mi-171A2

Le eliche dei moderni "Mi" sono realizzate in materiali compositi, a differenza del primo modello, dove si presentavano come una carcassa avvolta in un panno. In questa direzione, la fabbrica Mil collabora con il TsAGI (Istituto centrale aereo e idrodinamico Zhukovsky). Inoltre accanto allo stabilimento Mil ci sono gli impianti "Kamov". Le due scuole di progettazione in competizione nel periodo sovietico oggi fanno parte dell'unica holding "Russian Helicopters", che a sua volta appartiene alla società statale "Rostec".

"L'impianto è stato istituito per essere il reparto delle eliche. In seguito il reparto è stato riconvertito e trasformato in un laboratorio di produzione di materiali compositi polimerici. Qui si sviluppano prototipi che vengono trasferiti in produzione," — afferma il direttore del reparto № 5 "Kamov" Alexander Blinkov.

Attualmente il reparto produce le pale per elicotteri Ka-52 ("Alligator").

Nello stabilimento si può ammirare il più grande elicottero da carico del mondo V-12, analogo dell'aereo An-22, con una massa al decollo di 105 tonnellate.

V-12
© Sputnik .
V-12

"Nello sviluppo sono stati considerati diversi schemi di progettazione, a singolo rotore e doppio, trasversale e longitudinale, — afferma Nikolay Pavlenko. — Questo modello è stato mostrato in una fiera a Le Bourget nel 1971. L'elicottero è arrivato all'esposizione da solo, sorvolando Polonia, Germania e Danimarca. Quattro motori e due rotori dal diametro di 35 metri. Questo è un elicottero unico, non esisteva da nessuna parte per quanto ne so non esisterà mai. Detiene il record mondiale di resistenza al carico con 40,2 tonnellate."

Accanto al V-12 c'è un'installazione di elicottero colorata in oro che, secondo Pavlenko, è stato il prototipo per cui è stato possibile stabilire le leggi fondamentali di funzionamento di un rotore di un elicottero ed ha rappresentato la base per la costruzione dei veri elicotteri.

Correlati:

Putin: fiera aeronautica MAKS mostra interesse partner stranieri a lavorare con Russia
L'apertura della fiera aeronautica MAKS-2017
I voli d'addestramento dei Mi-8
Tags:
Business, Economia della Russia, Tecnologia, elicotteri, MAKS 2017, Russian Helicopters, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik