18:28 17 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca+ 1°C
    Abu Bakr al-Baghdadi, il leader del Daesh

    I curdi: al Baghdadi è vivo

    © AP Photo/ Militant video, File
    Mondo
    URL abbreviato
    171109011

    Lahur Talabany, alto funzionario dell'antiterrorismo curdo, ha detto che il capo dello Stato Islamico Abu Bakr al Baghdadi, molto probabilmente, è vivo e si trova a sud di Raqqa.

    Lo trasmette l'agenzia Reuters, a cui Talabani ha detto di essere sicuro al 99%. Che al Baghdadi si nascondesse in un sobborgo di Raqqa lo aveva dichiarato il responsabile della gestione delle informazioni e lotta al terrorismo del ministero degli Interni iracheno Abu Ali al Basri. La città è ancora parzialmente sotto il controllo dei militanti.

    Martedì scorso il sito di notizie Sumaria news aveva riferito che una fonte dell'ISIS aveva ammesso la morte di al Baghdadi e che in una dichiarazione il gruppo terroristico avrebbe annunciato il nome del suo successore. Nessun dettaglio sulla morte del leader è stato divulgato.

    In precedenza il ministero della Difesa ha riferito che al Baghdadi potrebbe essere stato ucciso durante un bombardamento dell'aviazione russa il 28 maggio a sud della periferia di Raqqa.

    Al-Baghdadi, il cui vero nome è Ibrahim Awad Ibrahim al-Badri, è apparso in pubblico a luglio 2014 per la prima volta, quando da una moschea della città di Mosul ha proclamato la creazione del "Califfato islamico" in Medio Oriente. Da allora i media numerose volte hanno pubblicato informazioni sulla sua morte ma senza conferme.

     

    Correlati:

    Sputnik pubblica un documento unico: ecco i salari dei militanti dell'ISIS
    L'offensiva contro l'ISIS in Siria
    Militanti dell'Isis annunciano la morte del leader Abu Bakr al-Baghdadi
    Tags:
    ISIS, Iraq, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik