18:24 17 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca+ 1°C
    La sede europea delle Nazioni Unite a Ginevra

    Rappresentante permanente russo alle Nazioni Unite: risultati positivi Ginevra 7

    © REUTERS/ Salvatore Di Nolfi
    Mondo
    URL abbreviato
    314762

    Il settimo round di negoziati intersiriani a Ginevra, conclusisi senza falle, è stato costruttivo e ha dato una serie di risultati positivi. Lo ha detto ai giornalisti il rappresentante permanente della Russia a Ginevra, Aleksej Borodavkin.

    Il rappresentante permanente ha sottolineato che hanno influenzato i risultati delle riunioni di Astana e Amburgo, e anche le dichiarazioni dei leader dei paesi coinvolti nella soluzione del conflitto siriano. In particolare, "c'è stata una correzione della posizione del comitato per i negoziati dell'opposizione siriana".

    "L'opposizione, nel corso di questi negoziati, non ha mai parlato di necessità di dimissioni del presidente siriano Bashar al-Assad e del governo legittimo siriano. Infine, giudicando a loro modo, anche l'opposizione radicale e i loro sponsor hanno capito che c'è bisogno di pace in Siria, e di negoziare una riforma politica per normalizzare la situazione nel paese" ha detto il rappresentante.

    "Lo scopo dell'opposizione si è trasformato. Ora non parlano di rovesciare il legittimo governo siriano, guidato da Bashar al Assad, ma del raggiungimento di un accordo con lui su una riforma politica" ha concluso.

    Uno degli svantaggi di Ginevra7, ha detto il rappresentante, è che nella delegazione rimangono ancora membri che continuano a insistere sulle dimissioni di Assad, e che vogliono anche eliminare il fondamentale principio di laicità dello stato siriano. 

    Correlati:

    Militare russo ucciso dai ribelli anti Assad in Siria
    Putin risponde a segretario di Stato USA sul futuro di Assad
    Media: accordo USA per lasciare Assad al potere
    Tags:
    Negoziati, negoziati, ONU, Ginevra
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik