01:58 06 Dicembre 2019
Nave da guerra russe nel Mediterraneo

Esperto: il significato delle esercitazioni della marina russa nel mar Mediterraneo

© REUTERS / Murad Sezer
Mondo
URL abbreviato
7223
Seguici su

L’avviso di esercitazioni della marina militare russa nel Mediterraneo significa che essa si sta preparando a colpire a breve i terroristi in Siria, ritiene il presidente del Movimento russo di supporto alla flotta e Dottore in Scienze Politiche, il capitano di primo rango in riserva Mikhail Nenashev.

Secondo la notifica internazionale per i piloti e marinai, la marina russa condurrà delle esercitazioni nel mar Mediterraneocon dei lanci di missili il 14, il 19, il 21, il 26 e il 28 luglio. Il Ministero della difesa della Russia non ha ancora commentato la notizia.

"Questi preavvisi indicano che ci saranno degli attacchi missilistici contro terroristi internazionali in Siria. La flotta insieme all'aeronautica russa sta conducendo una guerra contro il terrorismo internazionale in Siria, e di conseguenza agiscono prevedibilmente, date le potenziali conseguenze per tutte le imbarcazioni e gli aeromobili che potrebbero trovarsi nella zona del Mediterraneo" ha detto a Sputnik Nenashev.

Ha osservato che la Russia avvisa preventivamente e non agisce slealmente come gli altri partner nella guerra al terrorismo, i quali trovano scuse pretestuose a causa dei propri problemi interni e lanciano "Tomahawk". "Mi riferisco ai noti attacchi della marina USA contro la Siria" ha precisato il presidente.

Secondo lui la guerra contro il terrorismo internazionale richiede una logica aggressiva, ma anche di cooperazione. "La Russia con le sue segnalazioni e avvisi invita tutte le forze ragionevoli del pianeta a unirsi ad una guerra reale contro i terroristi in Siria e Iraq" ritiene l'esperto.

"I preavvisi regolari delle preparazioni agli attacchi missilistici indicano che le forze armate russe insieme a quelle siriane sono pronte a condurre un operazione anti-terrorismo per la totale disfatta del gruppo terroristico dello Stato Islamico" ha concluso Nenashev.

Un membro dell'agenzia ha ricordato che l'area del mar Mediterraneo di fronte alle coste siriane è stato chiuso il 29 maggio, il 4, il 18 e il 30 giugno. La fregata "Admiral Essen" e il sottomarino "Krasnodar" della flotta del mar Nero il 31 maggio e il 21 giugno hanno condotto un attacco con quattro missili da crociera "Kalibr" contro i terroristi in Siria.

Correlati:

Siria, la fregata russa “Admiral Essen” è tornata nel Mediterraneo
Turchia, Erdogan: Pronta a considerare nuovi progetti nel Mediterraneo orientale
Il numero di navi della Marina russa nel Mediterraneo conta adesso 15 unità
Mediterraneo, il ruolo fondamentale della Russia
Tags:
Esercitazioni navali, Armamenti, missile Kalibr, nave lanciamissili, Navi, nave, Missili, esercitazioni, marina russa, Marina Militare, Mikhail Nenashev, Mar mediterraneo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik