Widgets Magazine
07:10 23 Luglio 2019
NASA

NASA riconosce impossibilità di mandare astronauti su Marte entro 2030

© NASA .
Mondo
URL abbreviato
727

La NASA ha riconosciuto di non avere i finanziamenti per poter inviare entro il 2030 degli astronauti su Marte. Lo comunica Ars Tecnica.

"Non posso stabilire una data nella quale l'uomo metterà piede su Marte, e la motivazione è il budget, che, anche se è aumentato di circa il 2%, non basta per sviluppare dei sistemi superficiali per Marte" ha dichiarato il capo dell'unità della NASA per le missioni con equipaggio Bill Gerstenmaier all'incontro, organizzato dall'istituto Americano di aeronautica e astronautica. L'ingresso nell'atmosfera di Marte, la discesa e l'atterraggio è una sfida enorme per noi".

Il direttore ha ammesso che la NASA possibilmente dovrebbe concentrarsi sulla missione sulla Luna, in particolare in quelle regioni dove ci sono acqua e ghiaccio. Ars Technica osserva che per l'agenzia potrebbe essere utile cooperare con le compagnie private come SpaceX, Blue Origin e United Launch Alliance.

"Torneremo sulla Luna, andremo su Marte e oltre, li dove i nostri nipoti verranno guidati dai sogni" ha dichiarato il 6 luglio 2017 il vice presidente USA Michael Pence in un discorso davanti ai dipendenti del centro dei voli spaziali Kennedy allo spazioporto di Cape Canaveral.

Ad ottobre 2015 il capo della NASA di allora, Charles Bolden, ha dichiarato che "la NASA si trova più vicina che in passato a inviare degli astronauti su Marte. La NASA invierà il nostro paese e tutto il mondo in un viaggio su Marte.

Correlati:

La NASA tenterà oggi di vedere l'ombra del pianeta nano sulla Terra
NASA: potrebbe essere sciame meteoritico il corpo celeste 2014 MU69 oltre Plutone
NASA: falliti i test del pannello solare estendibile ROSA
NASA spera in cooperazione con la Russia
Tags:
Tecnologia, Spazio, Missione spaziale, Luna, Marte, Missione lunare, Space X, NASA, Charles Bolden, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik