15:56 21 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
281
Seguici su

Il fatturato della Serbia e della Russia è cresciuto del 16% dall'inizio dell'anno, ha detto il ministro del Commercio e del Turismo serbo Rasim Ljajić nel corso di un incontro con l'ambasciatore russo a Belgrado.

Il ministro del commercio, parlando con l'ambasciatore russo Aleksandr Chepurin, ha espresso la sua soddisfazione per la crescita dell'esportazione verso la Russia, a cui partecipano attualmente 815 aziende serbe. Inoltre, il loro numero è in aumento.

Secondo i dati del dipartimento di statistica, nei primi cinque mesi del 2017, le esportazioni della Serbia in Russia sono cresciute rispetto allo stesso periodo dello scorso anno del 19,2%, per una cifra pari a 368,8 milioni di dollari, mentre le importazioni dalla Russia verso la Serbia sono aumentate del 14,4% e hanno raggiunto i 715,7milioni di dollari.

"Ljajić ha aggiunto che c'è il potenziale per un ulteriore sviluppo della cooperazione economica, in relazione a quanto richiesto a settembre, per proseguire i negoziati per un accordo di libero scambio tra la Serbia e i paesi dell'Unione Euroasiatica"ha riferito l'ufficio del ministro.

La conversazione tra i due verteva sull'organizzazione congiunta di imprese per la fornitura di prodotti agricoli alla Russia. L'ambasciatore Chepurin ha proposto di organizzare in autunno un incontro tra fornitori serbi con i rappresentanti delle più grandi reti di vendita russe, in una delle mostre in corso a Mosca e nelle altre regioni.

Correlati:

Belgrado si aspetta che il tubo del Turkish Stream passi dalla Serbia e Balcani ovest
Mosca si augura che la Serbia non sia messa ad un bivio
Esperti commentano possibilità che la Serbia diventi hub europeo del gas russo
Tags:
Cooperazione, Cooperazione, Serbia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook