04:05 26 Settembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 11°C
    Ambasciata degli USA a Mosca

    Come risponderà la Russia all'espulsione dei diplomatici dagli USA

    © AFP 2017/ Alexander NEMENOV
    Mondo
    URL abbreviato
    112139302

    Mosca prevede di mandare via circa 30 diplomatici americani e sequestrare alcuni oggetti di proprietà USA in Russia, scrive il quotidiano Izvestia, citando una fonte del ministero degli Esteri.

    Come osserva il giornale, queste misure sono state prese dalla controparte russa dopo la decisione di Washington di non rimborsare le proprietà diplomatiche sequestrate a dicembre 2016. La questione è rimasta irrisolta dopo il primo incontro dei presidenti russo e americano, Vladimir Putin e Donald Trump.

    Izvestia scrive che dopo i negoziati tra i leader dei due paesi al vertice del G20 è diventato chiaro che gli Stati Uniti non hanno alcun piano per risolvere la crisi attuale. In queste condizioni, sottolineano le fonti del giornale, Mosca è costretta a rispondere specularmente, con l'ordine di allontanamento per 30 diplomatici americani di base in Russia e introducendo sanzioni contro le loro proprietà. 

    A Mosca dicono che non vorrebbero adottare queste misure, ma non possono lasciare senza risposta l'azione ostile di Washington.  "C'è un accordo preliminare per un incontro a San Pietroburgo del vice ministro degli esteri russo Sergey Rubkov e del primo vicesegretario di Stato americano Thomas Shannon. Se un compromesso non verrà trovato, dovremo adottare simili misure" ha commentato ad Izvestia una fonte diplomatica.

    In precedenza un'altra fonte ha osservato che sotto sequestro rientreranno appartenenti, la dacia a Serebro Bor, depositi a Mosca, mentre la residenza dell'ambasciatore USA, a Spaso-Hous e la scuola anglo americana di Pietroburgo non saranno toccate.

    L'amministrazione del presidente americano Barack Obama a fine dicembre 2016 ha adottato un pacchetto di misure contro Mosca per "intervento in elezione" e "pressione sui diplomatici americani", operanti in Russia. Tra le altre cose, gli USA hanno chiuso l'accesso a due complessi residenziali, la cosiddetta dacia della missione permanente russa a New York e l'ambasciata a Washington, che sono proprietà diplomatica.  L'assistente del presidente russo Yuri Ushakov, commentando il sequestro delle proprietà, ha dichiarato, che Mosca considera le difficoltà interne del presidente USA Donald Trump, ma se Washington non farà niente, la risposta arriverà.

    Correlati:

    Diplomatici russi accusano gli USA di sequestro di persona
    USA, Dipartimento di Stato può bloccare legge approvata da Senato contro diplomatici russi
    Diplomatici russi dichiarano dove si trova yacht russo sequestrato da Corea del Nord
    Tags:
    crisi, diplomatici, crisi diplomatica, crisi, ambasciata, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik