02:00 21 Febbraio 2018
Roma+ 6°C
Mosca-10°C
    Premier della Serbia Aleksandar Vucic.

    Belgrado si aspetta che il tubo del Turkish Stream passi dalla Serbia e Balcani ovest

    © AFP 2018/ EMMANUEL DUNAND
    Mondo
    URL abbreviato
    0 31

    La Serbia si aspetta che uno dei tubi del Turkish Stream passi dalla Serbia e Balcani occidentali, ha dichiarato il presidente Aleksander Vucic alla 22esima sessione mondiale del congresso del petrolio.

    Il progetto Turkish Stream prevede la costruzione di due tubi del gasdotto sotto il mar Nero, con una capacità di 15,75 miliardi di metri cubi di gas cada uno. Un tubo serve per la fornitura di gas al mercato turco, l'altro per la fornitura di gas in transito attraverso la Turchia verso i paesi europei. La costruzione del primo tubo è iniziata a maggio e continuerà fino a marzo 2018. Il periodo di messa in funzione del secondo tubo è previsto nel 2019.

    "Tenendo conto che il Turkish Stream in questo momento è in costruzione, la Serbia si aspetta che un tubo attraversi il territorio della Serbia e dei Balcani occidentali. Tale opzione, naturalmente, è nell'interesse della Serbia e degli altri paesi della regione" ha detto Vucic.

    Come hanno già ripetutamente affermato i rappresentanti delle autorità russe, la costruzione del secondo tubo progettato per i consumatori europei, è possibile solo dopo aver ricevuto garanzie dell'UE e della Commissione europea. 

    Correlati:

    Turchia ha grandi aspettative per gasdotto Turkish Stream in costruzione con la Russia
    Accordo tra Ungheria e Gazprom su consegne gas tramite “Turkish Stream”
    Turkish Stream, Gazprom: investiremo 6 miliardi di dollari
    Tags:
    Turkish Stream, Costruzione, costruzione di gasdotto, Turkish Stream, Serbia, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik