09:32 26 Settembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 11°C
    Forze speciali dell'esercito iracheno a Mosul

    Premier iracheno in visita a Mosul per celebrare vittoria con soldati sull'ISIS

    © REUTERS/ Ahmed Saad
    Mondo
    URL abbreviato
    117730

    Il primo ministro iracheno Haider al-Abadi è arrivato a Mosul e si è congratulato con i soldati per la vittoria ottenuta contro i jihadisti del Daesh, segnala la Reuters riferendosi all'ufficio del capo del governo di Baghdad.

    Nella prima metà della giornata le unità anti-terrorismo delle forze armate irachene avevano issato la bandiera sulle rive del fiume Tigri nella parte storica di Mosul.

    "Il comandante in capo delle forze armate, il primo ministro Haider al-Abadi, è arrivato nella città liberata di Mosul e si è congratulato i soldati eroici iracheni per la loro grande vittoria", — l'agenzia riporta il comunicato del governo iracheno.

    La scorsa settimana il premier iracheno aveva affermato che la liberazione della moschea principale di Mosul, dove il leader dell'ISIS nel 2014 aveva proclamato il "Califfato", è la "fine dello Stato Islamico". Il rappresentante della coalizione internazionale a guida americana Ryan Dillon aveva osservato che la piena liberazione della città sarebbe stata annunciata nei prossimi giorni.

    Correlati:

    Mosul, le mogli dei combattenti dell'ISIS raccontano la vita al fianco dei jihadisti
    Mosul: trovate 32 tonnellate di sostanze chimiche per la preparazione di bombe
    Iraq, premier Abadi: liberazione Mosul dimostra la fine del “falso” Stato islamico
    Tags:
    ISIS, Terrorismo, Haider al-Abadi, Mosul, Iraq
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik