05:22 24 Settembre 2018
CNN

CNN: servizi segreti contano 150 spie russe in USA

© Foto: Mohamed Nanabhay
Mondo
URL abbreviato
1405

Sul territorio statunitense agiscono circa 150 presunte spie russe riporta la CNN citando fonti dei servizi segreti USA.

Gli interlocutori del canale, senza portare alcune prove, hanno comunicato che il numero il numero dei visitatori russi negli USA sospettati di attività di intelligence è aumentato notevolmente dopo le elezioni presidenziali nel mese di novembre 2016.

Secondo le fonti che vogliono restare nell'anonimato, l'intelligence russo sta cercando di rinfoltire i propri ranghi dopo l'espulsione di 35 diplomatici dagli USA.

Alla fine del 2016 l'amministrazione del presidente USA Barack Obama ha espulso dal paese 35 diplomatici della Russia imponendo sanzioni contro nove istituzioni, aziende e privati della Russia, tra le quali il GRU e il FSB per "l'ingerenza nelle elezioni" e per "le pressioni sui diplomatici americani" in Russia.

La Russia ha più volte respinto le accuse dei tentativi di ingerire in elezioni di paesi stranieri, e il portavoce del presidente Dmitry Peskov le ha definite assolutamente infondate. Il Ministro degli esteri Sergey Lavrov ha dichiarato che non ci sono prove né fatti che affermano il coinvolgimento russo nell'ingerenza delle elezioni francesi, americane e tedesche. Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che gli USA intervengono negli affari interni dei paesi stranieri in tutto il mondo, ma si sentono attaccati dalla Russia che si sarebbe presumibilmente invischiata nei loro affari interni, anche se in questo il paese non ha nessun interesse.

La CNN ha diverse volte attirato critiche su di se. Ad esempio il presidente Donald Trump dopo la cancellazione di un articolo sui presupposti legami tra il suo staff e il Fondo russo per gli investimenti diretti, ha invitato l'emittente a cancellare anche altri "materiali falsi".

Inoltre giovedì il rappresentante ufficiale del Ministero degli esteri russo, Maria Zakharova ha dichiarato che Mosca si aspetta un "reportage-smentita" nel quale il canale dovrebbe riconoscere di avere torto sulla storia del bambino siriano Omran Daqneesh.

Correlati:

Anche l’università di Cambridge teme le spie russe
Usa, due spie russe fra i 4 presunti accusati per violazione a Yahoo
Mosca chiede alla CNN di riconoscere errore su foto bambino siriano
Scandalo sulla “CNN”
La CNN racconta di cosa discuteranno Trump e Putin al loro primo incontro
Tags:
Politica, Media, Ingerenze, Elezioni, FSB, Maria Zakharova, Donald Trump, Vladimir Putin, Dmitry Peskov, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik