03:13 12 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
150
Seguici su

Per la prima volta nella sua storia la centrale nucleare della regione di San Pietroburgo ha avviato la produzione commerciale di un nuovo isotopo radioattivo, lo iodio-131, che diventerà la base di un preparato farmaceutico usato nella radioterapia contro i tumori e nella diagnosi delle malattie oncologiche.

Lo ha comunicato l'ufficio stampa dell'impianto.

Il 10 luglio verrà estratta la prima capsula di iodio-131 ordinata dal cliente, l'impresa del gruppo Rosatom: l'istituto Karpov di ricerche chimico-fisiche.

"Il contratto con il cliente stabilisce la fornitura settimanale di quattro-sei container con contenuto di 70-80 Curie, permettendo di eseguire ogni settimana 2-3 mila procedure per la diagnosi e il trattamento del cancro", — si afferma nel comunicato.

La centrale nucleare di "Leningrado" (San Pietroburgo) fornisce servizi per le aziende di Rosatom dal 1992 e garantisce l'attuazione di 3mila procedure diagnostiche mediche all'anno.

Tags:
Medicina, Nucleare, Scienza e Tecnica, Tecnologia, Rosatom, San Pietroburgo, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook