09:15 19 Agosto 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 24°C
    Manette

    Diplomatici russi accusano gli USA di sequestro di persona

    © Fotolia/ jinga80
    Mondo
    URL abbreviato
    494076

    L'Ambasciata russa considera l'arresto del connazionale Yury Martyshev da parte delle autorità statunitensi come un rapimento, hanno riferito a RIA Novosti i diplomatici russi.

    In precedenza era stato riferito che Martyshev era stato arrestato in Lettonia ed in seguito estradato negli Stati Uniti. Non sono note le motivazioni che hanno portato all'arresto del cittadino russo.

    "Consideriamo questo arresto come l'ennesimo caso di rapimento di un cittadino russo da parte delle autorità americane in violazione dell'accordo bilaterale sulla mutua assistenza giudiziaria del 1999," — hanno fatto sapere dall'Ambasciata commentando l'arresto del connazionale.

    All'Ambasciata hanno sottolineato di aver già parlato con Martyshev via telefono. A breve i rappresentanti del Consolato si recheranno in carcere per vederlo.

    I diplomatici hanno inoltre chiesto agli Stati Uniti di rispettare i diritti del cittadino russo.

    Correlati:

    Russia, media pubblicano lettera del detenuto politico Yaroshenko per la morte della madre
    Madre del pilota russo Yaroshenko in carcere USA scrive lettera a Trump
    In Spagna arrestato programmatore russo su richiesta autorità USA: “è un hacker”
    Tags:
    Russofobia, Giustizia, Diritti Umani, Ambasciata, arresto, Lettonia, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik