00:37 21 Settembre 2018
Mondo

Ucraina, manifestazione davanti ambasciata Italia per liberazione Markiv

Mondo
URL abbreviato
15135

E’ stato arrestato a Bologna con l’accusa di aver ucciso il giornalista Andrea Rocchelli.

Alcuni rappresentanti del Partito nazionalista dell'Ucraina insieme alla Guardia Nazionale si sono ritrovati di fronte all'ambasciata italiana a Kiev per chiedere il rilascio dell'ex militare Vitaly Markiv, arrestato a Bologna con l'accusa di omicidio.

L'uomo è sospettato di aver ucciso il giornalista italiano, Andrea Rocchelli. La richiesta dei manifestanti sono state recapitate all'ambasciatore italiano in Ucraina Davide La Cecilia.

Markiv, che vive in Italia dal 2002, è partito per l'Ucraina nel 2013 per partecipare alle manifestazioni di Maidan Nezalezhnosti, e poi si è arruolato nella Guardia Nazionale per combattere in Donbas.

Correlati:

Media: anche gli alleati degli USA potrebbero fornire armi all’Ucraina
Il Parlamento europeo ha approvato le preferenze commerciali per l’Ucraina
Ucraina, perdite per conflitto in Donbass pari a 50 mld di dollari
Ucraina, a Kiev sono comparsi manifesti che equiparano la lingua russa ad una malattia
L’Ucraina respinge tutti gli artisti russi che hanno visitato la Crimea
Media: carenza di munizioni in Ucraina
Tags:
ambasciata, Donbass, Italia, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik