17:00 25 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
411
Seguici su

La Polonia confida in contratti preferenziali per l'acquisto di armi, in quanto si considera “terra di confine” di NATO ed UE. Lo ha dichiarato oggi il ministro degli Esteri polacco Vitold Waszczykowski a Radio Lodz.

Il 5 e 6 luglio la Polonia ospiterà il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, in visita ufficiale. Secondo Waszczykowski, il tema principale dei colloqui durante questa visita sarà quello di garantire la sicurezza nell'Europa centrale e orientale.

Il ministro polacco ha detto che una questione separata da trattare con Trump è la possibilità di fare "cospicui acquisti di armi", perché la Polonia è in una situazione geopolitica che per molti anni, forse decenni, ha rappresentato "la frontiera dell'Unione Europea e della NATO".

"Abbiamo l'obbligo di proteggere non solo i nostri confini. I nostri confini orientali sono i confini delle organizzazioni internazionali. Dato che è in atto un ampio programma di modernizzazione delle forze armate, speriamo che gli americani ci aiuteranno attraverso offerte interessanti ed economicamente vantaggiose per ovvi motivi", ha detto Waszczykowski.

Il ministro ha aggiunto che la Polonia spera di convincere Trump a mantenere la presenza militare americana nel paese, perché "la loro presenza ci fa sentire al sicuro", ha spiegato.

Al vertice di Varsavia dello scorso anno, la NATO ha deciso di dislocare in Lettonia, Lituania, Estonia e Polonia, su richiesta di questi stessi paesi, dei battaglioni multinazionali a rotazione. Le truppe di stanza in Lettonia saranno fornite dal Canada, in Lituania dalla Germania, in Estonia dal Regno Unito e Polonia dagli Stati Uniti. Parlando in Lettonia il 19 giugno 2017, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha detto che il dispiegamento dei battaglioni è stato completato.

Correlati:

Polonia spera di ridurre import gas russo a favore del gas liquefatto USA
Nato, Stoltenberg: battaglioni nel Baltico e in Polonia pienamente operativi
“Scudo anti-missile USA in Romania e Polonia minaccia la Russia”
Tags:
vantaggi, Difesa, contratti, Sicurezza, Armi, NATO, Witold Waszczykowski, il ministro degli Esteri polacco, Polonia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook