20:31 31 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
14420
Seguici su

L’attacco è stato effettuato da un aereo russo contro un avamposto del sedicente Stato islamico nella provincia di Idlib. Lo riferisce il portale greco pronews.gr.

Uno dei leader dell'ISIS in Siria, il kosovaro Lavdrim Muhajeriya, sarebbe rimasto ucciso nel corso di un'operazione congiunta russo siriana nella regione di Idlib. Durante l'operazione sarebbero stati uccisi anche sei dei 20 uomini della sua scorta.

Muhajir, conosciuto anche come Abu Abdullah al-Kosovo, chiamato il "macellaio", divenne noto nel 2014 per un video di propaganda dell'ISIS in cui sgozzava diversi prigionieri. Il Dipartimento di Stato americano ha incluso Muhajeriya nella lista dei terroristi nel 2014.

In Siria è tornato a maggio, dopo un viaggio di quattro mesi per l'Albania e il Kosovo, riferisce il sito greco.

"Non appena ha saputo della sua morte, il ministro delle Infrastrutture del Kosovo Lufti Zarco ha visitato la famiglia del capo dei terroristi nel Kacanik e ha espresso le sue condoglianze. Il presidente della comunità religiosa islamica di Kacanik, Florim Neziray, ha espresso rammarico per la morte del ‘grande guerriero musulmano'", riferisce il sito.

Nel mese di febbraio era stato riferito che in Medio Oriente è stato ucciso un alleato di Muhajeriya, l'ex imam della comunità islamica della Repubblica del Kosovo e un membro influente dell'ISIS Ridwan Hakifi.

Correlati:

Guerra in Siria: l’Iran traccia la linea rossa per gli Usa
Siria, governo e opposizione armata ai colloqui di Astana
Siria, fonte: al-Nusra prepara provocazioni con armi chimiche
Tags:
leader, uccisione, Media, Lotta al terrorismo, ISIS, Kosovo, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook