11:00 25 Febbraio 2018
Roma+ 5°C
Mosca-18°C
    Aleppo, Siria

    La Russia dimostra grande flessibilità su questione siriana rispetto agli USA

    © REUTERS/ Ammar Abdullah
    Mondo
    URL abbreviato
    4141

    La Russia dimostra una posizione molto più flessibile sulla questione della risoluzione siriana rispetto agli USA, il che è evidente nella decisione di creare una zona di de-escalation. Lo ha detto giovedì il direttore scientifico dell'Istituto di studi orientali RAN Vitaly Naumkin, parlando alle “letture di Primakov”.

    Secondo Naumkin "l'istituzione di una zona di de-escalation in Siria fino all'attuazione di una risoluzione ONU indica la flessibilità della Russia. Recentemente è stato possibile osservare posizioni abbastanza flessibili da parte della Russia, Iran e Turchia, i quali hanno istituito delle zone di de-escalation, e del duro lavoro di essi per determinare i confini tra di loro" ritiene l'esperto. "Credo che queste concessioni date dalla Russia siano la prova della posizione flessibile del paesi rispetto a questi problemi, e della volontà di avvicinare tra loro paesi come l'Iran e la Turchia".

    In questo caso, secondo Naumkin, "i tentativi USA di espellere a qualsiasi prezzo dalla Siria l'Iran e i loro alleati "Hezbollah", hanno il fine di assicurare il supporto a quelle forze che sono considerati meritevoli di sostegno, ma essi potrebbero portare i nostri partner americani in un grave scontro con l'Iran che potrebbe portare a risultati tragici". "In ogni caso questo tentativo di bloccare l'accesso all'Iran attraverso l'Iraq, la Siria e il Mediterraneo è destinato a fallire" ha detto l'esperto.

    Correlati:

    Siria, Zakharova: Attacchi chimici da Damasco? Provocazione Usa
    Siria, media: la US Navy pronta a colpire in caso di attacco chimico
    Siria, Stati garanti pronti a regolare scambio prigionieri ad Astana
    Diplomazia tedesca dichiara cosa intende per ruolo costruttivo della Russia in Siria
    Tags:
    guerra, Diplomazia Internazionale, Conflitto in Siria, De-escalation, Siria, Accordo con la Siria, Bombardamenti in Siria, ONU, Vitaly Naumkin, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik