15:11 19 Aprile 2019
Media

Senatore russo svela le condizioni per bloccare il lavoro dei media stranieri

© flickr.com / Flash.pro
Mondo
URL abbreviato
1131

La commissione del Consiglio della Federazione per la difesa della sovranità nazionale propone di ampliare i poteri dell'authority per le telecomunicazioni (Roskomnadzor) di bloccare il lavoro dei media stranieri in presenza di violazioni delle leggi russe, ha riferito ai giornalisti il presidente della commissione Andrey Klimov.

Il senatore ha ricordato che i rappresentanti del Congresso americano David Cicilline (democratici) e Matt Gaetz (repubblicani) hanno preparato un disegno di legge che conferisce al Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti maggiori poteri per indagare e identificare i soggetti che intendono influenzare il processo politico americano.

Ha sottolineato che, dato questo fatto, si avanzano proposte per "misure simmetriche" in relazione ai media stranieri che sono registrati in Russia o trasmettono sul territorio della Russia dall'estero.

Secondo il senatore, i membri del Parlamento in collaborazione con il ministero della Giustizia della Federazione Russa discuteranno la creazione di un quadro legislativo che permetterà di regolare i media che operano in Russia e trasmettono in lingua russa anche se sono registrati all'estero.

"Si propone di obbligare questi media a rivelare le proprie fonti di finanziamento su richiesta del ministero della Giustizia e rendere conto delle loro attività in conformità con la legge sugli agenti stranieri. In caso di mancato rispetto delle leggi, Roskomnadzor può bloccare il loro funzionamento in territorio russo", — ha riferito il presidente della commissione del Consiglio della Federazione.

In questo caso il divieto potrebbe valere anche per i media che trasmettono in Russia dall'estero.

Correlati:

Media: CNN rafforza regole di pubblicazione notizie su Russia
Russia accusa media Occidente: informazioni incomplete su atrocità terroristi
La “propaganda” di Russkij Mir
Diplomazia russa reagisce ad articolo del Times sulla “propaganda di Putin”
Credibilità delle notizie nel mondo delle fake news e della “propaganda”
Tags:
Informazione, politica interna, Giornalismo, Occidente, Congresso USA, mass media, Andrej Klimov, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik