15:06 16 Giugno 2019
La bandiera degli USA

Nucleare, Ford: Usa non vogliono ritirarsi da trattato INF

© Foto : Pixabay
Mondo
URL abbreviato
122

L’assistente del presidente smentisce un articolo di Politico.

Gli Stati Uniti non vogliono ritirarsi dal Trattato nucleare INF che riguarda le Forze Nucleari di portata intermedia: lo ha detto Christopher Ford, Assistente Speciale del Presidente e del Direttore Generale del Consiglio di Sicurezza Nazionale (NSC) per le armi di distruzione di massa e la controproliferazione.

Lunedì "Politico" ha riferito che i legislatori statunitensi hanno inviato una proposta alla Casa Bianca chiedendo all'amministrazione di ritirarsi dal trattato INF negoziato dal Presidente Ronald Reagan e dal presidente dell'Unione Sovietica Mikhail Gorbachev nel 1987.

"L'articolo di Politico mi ha veramente preoccupato", ha spiegato Ford, smentendo la volontà statunitense di ritirarsi dal trattato.

Il trattato del 1987 vieta lo sviluppo, lo schieramento o la sperimentazione di missili balistici lanciati a terra o di missili da crociera con gamme tra 300 e 3.400 miglia. La Russia è parte del trattato INF in quanto Stato successore dell'Unione Sovietica. Il ministro degli esteri russo Sergey Lavrov ha ripetutamente affermato che Mosca era pienamente conforme al trattato INF. Secondo Lavrov, Mosca aveva le proprie preoccupazioni per quanto riguarda la conformità di Washington con il trattato INF e aveva più volte invitato gli Stati Uniti a discutere in sostanza i punti più controversi relativi all'attuazione dell'accordo.

Correlati:

Germania discute con Russia e USA del disarmo nucleare
La Corea del Nord ha minacciato di affondare un sottomarino nucleare USA
Stato maggiore: difesa antimissile USA organizza attacco nucleare segreto contro Russia
Diplomatico nordcoreano a Mosca avverte gli USA: "pronti a guerra nucleare se provocati"
Tags:
Trattato INF, URSS, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik