21:38 02 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
6036
Seguici su

Washington vuole includere gli affiliati regionali di “Al-Qaeda” e dello “Stato Islamico” nella lista delle organizzazioni terroristiche ONU, comunica “Izvestya” citando fonti diplomatiche russe.

Se la proposta verrà sostenuta, Washington potrà condurre delle operazioni speciali sul territorio di paesi terzi osservano gli esperti.

Molti paesi si sono opposti alla proposta americana tra i quali la Russia ed in particolare l'Egitto. Il Cairo ritiene che l'inclusione nell'elenco regionale di "Al-Qaeda" indicherebbe l'incapacità delle autorità locali di far fronte alla minaccia con le proprie forze. Mosca è scettica riguardo la proposta per quanto i gruppi terroristici legati a queste organizzazioni di regola sono pochi, e le autorità sono in grado di affrontarli da sole, riporta la testata.

"Con l'ampliamento della lista delle organizzazioni terroristiche gli americani vogliono legalizzare la propria intromissione negli affari interni di altri paesi" si legge nell'articolo.

A giugno l'assemblea generale dell'ONU ha approvato la creazione all'interno dell'organizzazione una direzione antiterrorismo. Il nuovo organo è presieduto dal diplomatico russo Vladimir Voronkov.

Il compito principale del dipartimento è l'unificazione internazionale della questione del "terrorismo" e la creazione di una lista unificata di organizzazioni terroristiche e singoli criminali. I media citando fonti ministeriali russe hanno comunicato che Mosca sta redigendo una lista unica e la presenterà alla direzione.

Correlati:

L’ONU nomina un diplomatico russo a sottosegretario all’antiterrorismo
Rapporto ONU: la Russia è il quinto paese europeo per accoglienza rifugiati
Onu, Assemblea generale istituisce l'ufficio per l’anti-terrorismo
Per segretario generale ONU “non esiste soluzione militare a questione afghana”
Tags:
guerra, Terrorismo, Al Qaeda, ONU, Vladimir Voronkov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook