21:26 25 Giugno 2018
NATO

Veterano intelligence: come la NATO voleva "smembrare" la Russia

© REUTERS/ Ints Kalnins
Mondo
URL abbreviato
34732

La NATO programmava, dopo il crollo dell'URSS, di disgregare la Russia in piccole parti.

Ci sono documenti conservati nell'archivio nazionale dell'intelligence, ha rivelato un veterano dei servizi segreti in un programma della tv russa condotto da Sergeyi Brilev.

In occasione del 95 ° anniversario del gruppo C dell'intelligence clandestina russa, ha partecipato al programma il veterano dei servizi segreti che ha trovato i documenti classificati della NATO. Non ha mostrato il suo volto e la sua voce è stata modificata. Viene chiamato Pavel Andreyevich, come il protagonista della famosa serie sovietica sull'intelligence "l'aiutante di sua eccellenza".

Pavel racconta che nei documenti della NATO il crollo dell'URSS era solo il primo passo. Poi si doveva creare una repubblica russa a nord del Volga, poi una nella zona centrale del Volga, e tutta la Russia sarebbe stata ridotta a livello e dimensioni del principato di Mosca" ha detto il veterano, aggiungendo che "questi documenti si trovano nell'archivio del nostro servizio".

Correlati:

Proteste antimilitariste nei pressi della sede NATO a Salonicco
Turchia, esplosione vicino a base NATO a Smirne
Caccia NATO tenta avvicinamento ad aereo del ministro russo Shoigu
Tags:
Intelligence, intelligence, NATO, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik