21:18 23 Agosto 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 18°C
    Terra vista dallo spazio

    Nuovo satellite del ministero della Difesa russo per monitorare Terra e oggetti spaziali

    © Foto: Roscosmos
    Mondo
    URL abbreviato
    1451110

    Il nuovo satellite del ministero della Difesa russo "Kosmos-2519", lanciato in orbita ieri dal cosmodromo di Plesetsk con il razzo vettore "Soyuz-2.1V" riprenderà le immagini degli oggetti spaziali, riporta l'ufficio stampa del dicastero militare.

    "La sonda è una piattaforma spaziale in cui possono essere collocati vari tipi di apparecchiature. Nella piattaforma sono stati installati strumenti di telerilevamento della Terra e apparecchiature per la ripresa degli oggetti spaziali," — si legge in un comunicato del ministero.

    "Soyuz-2.1V" con a bordo i sistemi del ministero della Difesa è stato lanciato venerdì alle 21.04 dell'orario di Mosca (in Italia 20.04, ndr) dalla piattaforma di lancio №4 del cosmodromo di Plesetsk. Il distaccamento del satellite col blocco "Volga" dal secondo stadio del razzo vettore è avvenuto dopo 8 minuti alle 21.12 dell'orario di Mosca.

    La sonda è arrivata all'orbita di destinazione con il blocco "Volga" alle 22.27 dell'orario di Mosca ed è poi passata alla gestione dei centri terrestri delle forze aerospaziali. Al satellite è stato assegnato il numero di serie "Kosmos-2519".

    E' il terzo lancio di successo del razzo vettore leggero "Soyuz-2.1V", ancora in fase di test di volo.

    Correlati:

    Russia, iniziati i test del primo satellite del sistema di difesa spaziale unificato
    Russia, il satellite Lomonosov è l’ennesimo successo nel campo scientifico
    Lancio del Soyuz con un satellite di Glonass
    Tags:
    Tecnologia, Sicurezza, Spazio, Satellite, Forze Aerospaziali russe, ministero della Difesa della Federazione Russa, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik