23:23 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
33412
Seguici su

Gli Stati Uniti sono sempre più impantanati nel conflitto siriano, che minaccia il paese con gravi conseguenze senza alcun beneficio. Lo scrive Doug Bandow sul “National Interest”.

Anche se Donald Trump non è mai stato uno specialista in relazioni internazionali, in almeno un punto del suo programma di politica estera ha avuto ragione da vendere: Gli Stati Uniti dovrebbero smetterla di intraprendere guerre senza senso in Medio Oriente. Ciò nonostante, afferma l'autore, l'amministrazione Trump continua a restare legata al conflitto siriano.

Per Bandow, Washington sta inutimente sprecando energie e risorse in un conflitto che non può portarle alcun beneficio, ma solo conseguenze disastrose. L'operato americano è senza prospettive e un intervento diretto in Siria potrebbe portare allo scontro con Iran, Russia e Turchia.

Washington non ha interessi vitali in Siria e non è in grado di stabilire nel paese ogni parvenza di stabilità. Le azioni sconsiderate degli Stati Uniti nella regione, avverte l'autore, rischiano di innescare una guerra su vasta scala.

Correlati:

Usa, Dipartimento di Stato: continueremo a discutere con Russia su Ucraina e Siria
La coalizione guidata dagli USA riduce geografia attacchi aerei in Siria
Siria, Mosca: la contraerea russa manterrà sicuri i cieli siriani
Tags:
Conflitto, Opinione, Media, Situazione in Siria, Siria, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook