17:58 16 Dicembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 5°C
    Bandiere di Russia e UE

    Cremlino comprende insoddisfazione in Europa per inasprimento sanzioni antirusse

    © Sputnik. Vladimir Sergeev
    Mondo
    URL abbreviato
    472

    Il malcontento provocato in Europa dall'inasprimento delle sanzioni contro la Russia è comprensibile e spiegabile ha dichiarato ai giornalisti il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov.

    In precedenza è stato comunicato che il Ministro degli affari esteri tedesco Sigman Gabriel e il cancelliere austriaco Christian Kern hanno criticato il progetto di legge che prevede un inasprimento delle sanzioni antirusse nel settore energetico.

    "Come sapete ieri il presidente russo, durante la linea diretta, ha parlato dell'inasprimento delle sanzioni. Noi ci rapportiamo con questo molto negativamente e crediamo che queste ultime causeranno danni non solo a noi ma anche a coloro che le sostengono… Il fatto è che molti agricoltori e industriali in Germania soffrirebbero delle perdite dirette in relazione a queste sanzioni.

    "E dunque questa manifestazione di malcontento è naturalmente comprensibile e spiegabile" ha detto Peskov alla richiesta di commentare la dichiarazione di Gabriel e Kern e alla domanda se questo possa essere un segnale positivo che potrebbe spingere ad un cambiamento di posizione dell'Europa sulle sanzioni.

    Correlati:

    Usa-Russia, Stadnik: Washington usa sanzioni per concorrenza sleale
    Per direttore Rossiya Segodnya “vergogna per UE il no a cancellazione sanzioni personali”
    Nella Duma ipotizzano le finalità delle possibili nuove sanzioni USA contro la Russia
    Putin rivela i benefici per la Russia delle sanzioni occidentali
    Tags:
    Sanzioni, Energia, sanzioni antirusse, Sanzioni, Energia, legge, sanzioni, il ministero degli Esteri, Christian Kern, Sigmar Gabriel, Dmitry Peskov, Europa, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik