08:21 21 Giugno 2018
Portaerei George H.W. Bush

USA riprendono a bombardare le posizioni di ISIS con le forze navali

© flickr.com/ U.S. Navy/ MC 2 CL SPEC. Eric S. Garst
Mondo
URL abbreviato
15120

Gli Stati Uniti hanno compiuto una serie di raid contro gli obiettivi del Daesh utilizzando le navi presenti nel Mediterraneo orientale, ha riferito l'ufficio stampa della Marina Militare americana.

"Il 6 giugno il gruppo navale d'attacco guidato dalla portaerei "George H.W. Bush" ha ripreso i raid nell'ambito dell'operazione "Inherent Resolve" nel Mediterraneo orientale", — si legge nel comunicato.

Si afferma che il gruppo è entrato nel Mediterraneo il 5 giugno per "sostenere l'operazione "Inherent Resolve" e per garantire la sicurezza in mare della 5° Flotta della Marina degli Stati Uniti."

Correlati:

Siria, nuovo raid della coalizione USA contro le forze di Assad
Siria, Usa: non lavoreremo mai con il governo di Assad
Tv di stato siriana denuncia strage di civili in raid coalizione occidentale a Raqqa
USA informa Ankara: inizio operazioni a Raqqa
Tags:
ISIS, Terrorismo, Bombardamenti in Siria, crisi in Siria, Coalizione USA anti ISIS, marina USA, Siria, Mediterraneo, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik